“Scena con delitto” (e smartphone): a Salerno il teatro è interattivo

63

Sette personaggi, un delitto, l’assassino da scovare ed il pubblico da chiamare in causa al momento opportuno. E poi c’è lo smartphone, il grande ammesso per la prima volta a teatro in modalità “on”, per decidere come continuare. E’ questa la formula dello spettacolo, dal titolo “Scena con delitto”, in programma venerdì 12 e sabato 13 gennaio al Teatro Genovesi di Salerno (via Principessa Sichelgaita, 12/A). Presentato da Fiamus, “Scena con delitto” è il primo spettacolo interattivo che unisce il teatro e il mondo dei videogiochi. Secondo questa rivoluzionaria formula, per la prima volta lo spettatore sarà chiamato ad interagire utilizzando il proprio smartphone.

Si tratta di un’idea del tutto innovativa applicata al mondo e alla tradizione del teatro, nata da un’intuizione di Carlo Cuomo e che ha il patrocinio di Iudav e dell’Università Valletta di Malta. La regia è di Manuel Mascolo che è anche autore del testo. In scena lo stesso Mascolo, Lucia Voccia, Federica Colucci, Daniela de Bartolomeis, Marco de Simone, Alessandro Tedesco, Bruno Governale e Luigi Vernieri. Guardare, ridere, indagare e votare saranno le azioni richieste allo spettatore che sceglierà di assistere a “Scena con delitto”.