Scende in campo la Regione:
contratto di sviluppo da 50 mln

16

La Regione Campania e’ pronta a finanziare un intervento di sostegno e sviluppo della presenza del Gruppo Whirlpool in Campania, articolato sui seguenti punti fondamentali: Creazione, presso la sede di Carinaro La Regione Campania e’ pronta a finanziare un intervento di sostegno e sviluppo della presenza del Gruppo Whirlpool in Campania, articolato sui seguenti punti fondamentali: Creazione, presso la sede di Carinaro o comunque nel territorio regionale, di un Centro – cui verra’ offerta cooperazione da parte dei Distretti Tecnologici e dalle Universita’ campane – dedicato alla ricerca, all’innovazione e al trasferimento tecnologico in favore dell’industria del bianco; sostegno ai processi di efficientamento e di saturazione della produzione degli impianti di Carinaro e di Napoli mediante il finanziamento di investimenti produttivi; finanziamento dei percorsi di formazione e riqualificazione dei lavoratori interessati ai processi di riconversione e riorganizzazione produttiva, accompagnati da misure regionali di politiche attive del lavoro. Lo strumento che la Regione Campania mette a disposizione per l’attuazione della proposta e’ il Contratto di Programma Regionale (L.R. 12/2007) che consente di finanziare, con contributi a fondo perduto, entro i limiti stabiliti per ciascuna categoria di aiuto, progetti relativi a settori ritenuti strategici ai fini dello sviluppo e della crescita dell’economia regionale. L’utilizzo dello strumento consente di finanziare: gli investimenti produttivi connessi sia alla creazione del centro dedicato alla ricerca ed all’innovazione tecnologica sia all’efficientamento della produzione; i programmi di Ricerca & Sviluppo e le consequenziali attivita’ di ricerca fondamentale, ricerca industriale e/o sviluppo sperimentale; la riqualificazione del personale. In alternativa, al fine di consentire il finanziamento degli investimenti produttivi e degli investimenti in Ricerca e Sviluppo, la Regione Campania e’ disponibile a mettere a disposizione proprie risorse nell’ambito di un Contratto di Sviluppo da siglare d’intesa con il Ministero dello Sviluppo Economico, provvedendo a finanziare, a latere e con propri strumenti, la riqualificazione del personale. La dotazione finanziaria complessiva a disposizione dell’intervento puo’ essere stimata fino 50 milioni di euro. Infine, allo scopo di favorire il processo di riorganizzazione produttiva e di accompagnare processi di sperimentazione di forme innovative di organizzazione del lavoro anche attraverso contrattazione territoriale, Regione Campania e’ disponibile a ospitare, presso la Cabina di Regia regionale, tavoli di confronto ispirati ai principi del “Contratto Campania” siglato con le Organizzazioni sindacali confederali della Campania.