Scienza, Aiea lancia semi nello spazio: verso nuove colture che si adattano al clima

37
(foto da Pixabay)

L’Agenzia internazionale per l’energia atomica Aiea e la Fao hanno inviato semi dei laboratori agricoli e biotecnologici nello spazio, mentre i leader si incontrano alla Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici COP 27 a Sharm El Sheikh per discutere le pressanti sfide ambientali anche sulla produzione agroalimentare. Si tratta dei semi di Arabidopsis, pianta comunemente usata negli esperimenti genetici per le sue caratteristiche uniche e il Sorgo, un cereale ricco di sostanze nutritive utilizzato per il cibo per l’uomo, l’alimentazione degli animali e l’etanolo; i semi saranno esposti all’interno e all’esterno della Stazione Spaziale Internazionale per 3 mesi alle condizioni prevalenti nello spazio, principalmente microgravità, una complessa miscela di radiazioni cosmiche e temperature estremamente basse. Al loro ritorno, gli scienziati li coltiveranno e li esamineranno alla ricerca di tratti utili per comprendere meglio le mutazioni indotte dallo spazio dei semi delle piante, una tecnica nota come mutagenesi spaziale, e identificare nuove varietà in grado di adattarsi alle mutevoli condizioni terrestri associate ai cambiamenti climatici. “La scienza nucleare ci sta dimostrando ancora una volta la sua straordinaria capacità di affrontare il cambiamento climatico – ha affermato il direttore generale dell’Aiea Rafael Mariano Grossi – spero che questo esperimento porti a nuove colture che aiutano gli agricoltori ad adattarsi ai cambiamenti climatici e ad aumentare le scorte di cibo”. Il direttore generale della Fao QU Dongyu ha ricordato che “milioni di piccoli agricoltori nel mondo hanno urgente bisogno di sementi resilienti e di alta qualità adattate a condizioni di coltivazione sempre più difficili. La scienza innovativa come l’allevamento spaziale di varietà di colture migliorate può aiutare a spianare la strada a un futuro più luminoso con una migliore produzione, una migliore nutrizione, un ambiente migliore e una vita migliore”.