Sclerosi multipla, via al bando Fism 2018: 5 milioni per i ricercatori

78

Vale 5 milioni di euro il bando per la ricerca Fism 2018. Due in piu’ rispetto agli scorsi anni. In occasione della celebrazione dei suoi 50 anni, Aism (Associazione italiana Sclerosi Multipla), con la sua Fondazione (Fism), uno dei principali finanziatori in Italia e nel mondo della ricerca sulla sclerosi multipla, mette a disposizione piu’ fondi per i ricercatori e rinnova il suo impegno per ottenere risultati di qualita’ che possano migliorare in maniera concreta la vita delle persone con sclerosi multipla.
Anche il bando per la ricerca Fism si inserisce nella campagna #SMuoviti, lanciata da Aism per celebrare i suoi 50 anni: una chiamata all’azione che chiede a tutti di impegnarsi per cambiare una volta per sempre la storia della sclerosi multipla. Con la call “Sclerosi multipla: scegli la nostra ricerca”, si invitano tutti ricercatori a fare la propria parte per cambiare la realta’ della Sm, con il preciso obiettivo di trovare la causa, la cura, migliorare i servizi e la qualita’ della vita della persona con sclerosi multipla. Il bando valutera’ con favore progetti collaborativi che vedono coinvolti e integrati piu’ gruppi di ricerca. Potranno essere presentati progetti annuali, biennali, triennali, nonche’ progetti pilota di un anno (per ricerche innovative ad alto rischio), progetti speciali e infrastrutture per la ricerca. I ricercatori potranno presentare progetti scientifici sino al 18 maggio.