Scrittori: è morto il poeta Paul Polansky, il difensore del popolo zingaro (2)

9

(Adnkronos) – Nato a Mason City, nello Iowa, il 17 febbraio 1942, Polansky lascia gli Stati Uniti per proseguire gli studi a Madrid, dove poi lavora come giornalista free lance. Il trasferimento in Spagna diventò l’inizio di una lunga odissea attraverso l’Europa, che lo ha portato a diventare uno degli scrittori più impegnati a favore dei diritti umani nell’Europa dell’est. Intraprese, infatti, un lungo percorso di ricerca sulle origini della propria famiglia durante il quale scoprì documenti che hanno permesso di riportare alla luce l’esistenza del campo di concentramento di Lety, in Repubblica Ceca. In seguito ha svolto studi accurati sui campi di concentramento nazisti nei quali venivano trucidate, insieme a quelle ebraiche, intere comunità Rom. Dagli anni ’90 ha diretto alcuni progetti di aiuto alle popolazioni Rom nel Kosovo e in Serbia.