Scuola: American Express-FEduF, al via Young way to pay

19

Napoli, 5 ott. (Labitalia) – Partirà da Napoli davanti a 360 studenti Young way to pay, l’iniziativa rivolta alle scuole promossa da Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio (FEduF) e da American Express, che ha come obiettivo la diffusione di un approccio responsabile verso le nuove forme di denaro e la gestione dei pagamenti.

L’appuntamento partenopeo, fissato per l’8 ottobre, alle ore 10, presso l’aula grande dell’Università degli studi di Napoli Parthenope, e patrocinato dal Comune di Napoli, è il primo e sarà seguito dalle tappe di Bari, Milano e Parma. L’evento si inserisce all’interno del palinsesto di appuntamenti del Mese dell’Educazione Finanziaria, trenta giorni d’incontri a ottobre promossi da Mef, Mise e Miur dedicati all’informazione e sensibilizzazione sui corretti comportamenti nella gestione e programmazione delle risorse finanziarie.

FEduF e American Express ripercorreranno la storia dei metodi di pagamento, analizzeranno gli attuali strumenti di transazione digitale e delineeranno le competenze necessarie per affrontare le nuove professioni che stanno nascendo, e che nasceranno in futuro, nel mercato del lavoro. Durante la mattinata, inoltre, verrà presentato il nuovo contest dedicato alle scuole: quest’anno il tema sarà la sensibilizzazione verso l’utilizzo di strumenti di pagamento innovativi e sicuri. I ragazzi, infatti, saranno coinvolti nella creazione di contenuti multimediali a supporto della cashless society e che disincentivino l’utilizzo del contante. Il contest rimarrà aperto fino ai primi mesi del 2019.

“Siamo molto orgogliosi del riscontro ricevuto da centinaia di giovani finora incontrati lungo questo percorso -commenta Melissa Ferretti Peretti, country manager di American Express Italia- intrapreso insieme a FEduF e siamo ancora più ottimisti per i prossimi appuntamenti. I ragazzi hanno bisogno di ricevere i giusti strumenti per comprendere e approcciarsi al denaro nel modo più responsabile e consapevole. Questo progetto nasce proprio con l’obiettivo di diffondere tra le nuove generazioni una corretta educazione alle nuove forme di pagamento e gestione delle finanze personali così che, in futuro, possano beneficiarne, contribuendo anche a diffondere questa cultura nel nostro Paese”.

Il viaggio di FEduF e American Express, da sempre impegnata ad accrescere il livello di alfabetizzazione finanziaria delle nuove generazioni e degli italiani, proseguirà a Milano il 9 novembre, ospite del Salone dei Pagamenti, dove si parlerà di futuro, non solo dei metodi di pagamento, ma anche quello del mondo del lavoro all’interno del settore delle transazioni. Successivamente, Young Way To Pay sarà a Bari il 19 novembre e poi terminerà il suo cammino a Parma.

“La sfida dell’alfabetizzazione, che ha caratterizzato gli insegnamenti della scuola nel secolo scorso, non ha perso la sua attualità: se insegnare l’italiano e la matematica -dichiara Giovanna Boggio Robutti, direttore generale della Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio- è ancora una priorità, è indubbio che i ragazzi debbano affrontare nuovi contesti e imparare nuovi linguaggi, soprattutto quelli legati all’educazione finanziaria. Oggi è dunque fondamentale avviare una efficace collaborazione tra la scuola e il mondo del lavoro, in particolare il settore finanziario, per aiutare i più giovani ad ampliare le competenze economiche fondamentali, dall’uso consapevole del denaro e degli strumenti per gestirlo al risparmio e pianificazione”.