Scuola Governo del Territorio Realfonzo direttore scientifico

106

Riccardo Realfonzo, ex assessore al Bilancio del Comune di Napoli e attuale preside del corso di laurea in economia aziendale all’Università del Sannio, è nominato direttore didattico Riccardo Realfonzo, ex assessore al Bilancio del Comune di Napoli e attuale preside del corso di laurea in economia aziendale all’Università del Sannio, è nominato direttore didattico e scientifico della Scuola di Governo del Territorio istituita da qualche giorno nel capoluogo campano. La Scuola ha sede presso il consorzio Promos Ricerche, formato dai sette atenei della Campania, e si avvale del sostegno di Camera di Commercio di Napoli, Ceinge e Cnr. Promuoverà progetti di alta formazione, ricerca e sviluppo occupazionale.


Gaetano Casertano è il nuovo direttore generale di Mittel. In passato ricopre i ruoli di amministratore delegato di Grandi Stazioni e Italia Turismo, direttore generale di Risanamento, direttore centrale della divisione “Tourism” di Pirelli Real Estate.


Raffaele Del Giudice, presidente dell’Asia, la municipalizzata che si occupa della raccolta dei rifiuti a Napoli, è nominato presidente della Sapna, azienda di proprietà dell’ente Provincia ora passata sotto il controllo della Città Metropolitana. Al vertice di Sapna sostituisce Gennaro Esposito, rimosso dalla carica di amministratore unico.


Gennaro De Marco è il medico responsabile del nuovo laboratorio di emodinamica dell’ospedale Moscati di Aversa (Caserta).


Nicola De Nuccio è nominato coordinatore provinciale del Nuovo Psi a Caserta.


Luigi De Paola, direttore sanitario dell’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli, viene trasferito al nosocomio Incurabili, sempre in città, dove ricopre lo stesso incarico.


Domenico Gelormini, segretario generale del Comune di Eboli (Salerno), Ernesta Iorio del settore avvocatura e Cosimo Marmora del settore tributi sono i nuovi vertici della società in house Multiservizi. Affiancano l’amministratore unicoSergio Antonini nell’opera di risanamento dei conti.


Adriano Giannola non sarà presidente del consiglio di amministrazione dell’associazione Teatro Stabile di Napoli. La sua nomina viene revocata. Dal consiglio di amministrazione esce anche Adriana Pollice, rappresentante del Comune di Napoli che rassegna le proprie dimissioni.


Alessandro Izzo, avvocato, è il nuovo amministratore unico dell’Enam, la società in house del Comune di Pomigliano d’Arco che si occupa di igiene urbana. Izzo è scelto dal sindaco Lello Russo al posto di Nicola Di Raffaele, presidente del consiglio di amministrazione che lo stesso primo cittadino azzera. Escono anche Michele Cantone e Fabio Sarro.


Fabrizio Marotta è eletto presidente della sezione di Salerno della Lega Navale Italiana. Prende il posto di Vito Caponigro. Neo vice presidente Emilia Smeraldo, la prima donna a entrare nel consiglio direttivo dell’organismo con sede al molo Masuccio in 102 anni di storia.


Mauro Moretti, amministratore delegato e direttore generale di Finmeccanica, è nominato presidente della fondazione Ricerca & Imprenditorialità. L’organismo promuove lo sviluppo in ambito internazionale di start up tecnologiche. Oltre a Finmeccanica fanno parte della fondazione il gruppo Cariplo, le fondazioni Istituto Italiano di Tecnologia e Politecnico di Milano, Intesa Sanpaolo, Scuola Superiore Sant’Anna e Telecom Italia.


Giovanni Natale è il nuovo super manager del Comune di Caserta. Assume il comando dei settori Aree Pip, Lavori pubblici, Piu Europa, Programmazione complessa, Pubblica illuminazione. Natale prende il posto di Maurizio Mazzotti, che va in pensione.


Antonio Pettorella è eletto presidente della commissione regionale per l’artigianato.


Costantino Vassiliadis, segretario provinciale della Ugl di Avellino, è espulso dal sindacato per motivi disciplinari. Subentra in qualità di commissario Giuseppe Antonio Carenza.


Paolo Vuilleumier, sindaco di Ravello (Salerno), è il nuovo presidente della Fondazione Ravello. Prende il posto di Renato Brunetta.