Scuola, in Campania alt alla didattica in presenza fino al 14 novembre. Restano chiusi anche nidi e materne

259

La Regione Campania conferma la sospensione delle attività didattiche in presenza per le scuole primarie e secondarie fino al 14 novembre. La misura è contenuta nell’ordinanza firmata oggi dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. La precedente ordinanza prevedeva la sospensione delle attività didattiche in presenza fino a domani, 31 ottobre. Nell’ordinanza firmata oggi, la numero 86, si prevede la possibilità di svolgere le attività in presenza “destinate agli alunni affetti da disturbi dello spettro autistico e/o diversamente abili, il cui svolgimento in presenza è consentito previa valutazione, da parte dell’istituto scolastico, delle specifiche condizioni di contesto”. Viene inoltre confermata “la sospensione delle attività didattiche e di verifica in presenza (esami di profitto e verifiche intercorso) nelle Università, fatta eccezione per quelle relative agli studenti del primo anno, ove già programmate in presenza dal competente Ateneo”. La nuova ordinanza prevede lo stop fino al 14 novembre, oltre che per le primarie e secondarie, anche per le scuole dell’infanzia, per le quali fino al 2 novembre è consentita l’attività in presenza.