Scuola, l’allarme di Fortini: 150 mln alla Campania. Ma il fabbisogno è di 2,5 miliardi

22
In foto Lucia Fortini, assessore alle politiche sociali

“So quanto sia critica la situazione degli edifici scolastici italiani e della Campania. La prima questione da affrontare è quella che attiene alle risorse economiche che restano scarse: per il prossimo piano triennale la Campania puo’ contare su 150 milioni di fondi ma il fabbisogno stimato si aggira intorno ai 2,5 miliardi”. E’ l’allarme lanciato all’agenzia Dire da Lucia Fortini, assessore all’Istruzione della Regione Campania, che commenta il dato diffuso stamattina da Legambiente, secondo cui oltre il 60% degli istituti della Regione necessiterebbe di interventi urgenti di manutenzione. “Bisognerebbe immaginare un piano Marshall a livello governativo”, chiede Fortini, per la quale un’altra emergenza riguarda la incapacita’ progettuale diffusa negli enti locali. “Si perdono risorse nei Comuni, in particolare umane, e questo crea problemi ai Comuni che devono presentare progetti: anche per le progettazioni preliminari – osserva l’assessore – servono specifiche competenze”. E poi il codice degli appalti che andrebbe migliorato “perche’ – sottolinea Fortini – non e’ possibile immaginare che si impieghino 3 o 4 anni di tempo da quando il progetto viene ammesso a finanziamento a quando poi viene concluso”. Per Fortini, il tema della sicurezza degli edifici non deve riguardare esclusivamente la messa in regola delle strutture rispetto ai criteri antisismici. “Questa è solo una parte del problema. Le nostre scuole – dice – devono essere agibili, altrimenti avremo istituti non sicuri anche solo per un impianto elettrico”.