Scuola, viaggi di istruzione: in Campania contributi fino a 3mila euro

45

La Regione Campania destina per l’anno scolastico 2015/2016 risorse pari a 700mila euro per il sostegno alle attività di turismo scolastico promosse da istituti secondari di primo e di secondo grado. A decorrere dal 24 dicembre 2015 e fino al 7 marzo 2016 le scuole di secondo grado, medie inferiori e superiori o equipollenti, attive sul territorio dell’Unione Europea, possono presentare richiesta di sostegno ad attività di turismo scolastico per un viaggio di istruzione articolato almeno su tre giorni con due pernottamenti in strutture ricettive ubicate in Campania.

Contributi
Il contributo può raggiungere l’importo di 3mila euro per gli istituti della Campania, importo elevato a 3.500 euro per gli istituti italiani e degli altri Paesi dell’Unione Europea. Per accedere al contributo il gruppo in viaggio di istruzione, formato da alunni di due o più classi di qualsiasi livello, dovrà risultare composto almeno da 50 allievi.

Come partecipare
Gli istituti interessati, esclusivamente a mezzo e-mail Pec, devono presentare domanda alla Direzione Generale per la Programmazione Economica e il Turismo – U.O.D. Operatori turistici e sostegno ai nuovi turismi – Centro Direzionale – Is. C/5 – 80143 Napoli – e-mail:dg.01@pec.regione.campania.it – indicando il periodo di svolgimento ed allegando copia dell’itinerario di escursione (si prega di compilare il modello Allegato A). Le richieste di contributo ammissibili saranno accolte secondo la cronologia di ricezione presso la Direzione Generale. Le istanze non corredate dall’itinerario di viaggio non saranno prese in considerazione. In caso di invio differito dell’itinerario, la richiesta di partecipazione verrà inserita in elenco all’ordine stabilito dalla data ed ora di spedizione della e-mail di completamento della documentazione richiesta.

La rendicontazione agli Ept
La Regione darà conferma scritta dell’approvazione del contributo e contestualmente fornirà l’indicazione dell’Ente Provinciale per il Turismo della Campania al quale indirizzare la rendicontazione delle spese sostenute per ottenere la liquidazione del contributo assentito. La relazione sull’esperienza realizzata (diario di bordo) che accompagnerà la rendicontazione delle spese sostenute, dovrà essere inviata in copia, per posta elettronica, alla Direzione Generale per la Programmazione Economica e il Turismo – U.O.D. Operatori turistici e sostegno ai nuovi turismi all’indirizzo morena.delfranco@regione.campania.it. All’atto del riscontro di una partecipazione inferiore alla soglia minima di 50 studenti, il contributo verrà rideterminato sul reale numero di partecipanti sulla base di un contributo per alunno di 60 euro per gli Istituti campani e di 70 euro per tutti gli altri.

Scadenze
E’ possibile programmare ed effettuare il viaggio entro la data del 31 agosto 2016. La concessione del contributo non può essere trasferita nel tempo e nel caso non risulti possibile dar corso al viaggio d’istruzione entro la data del 31 agosto 2016 il finanziamento è da considerarsi revocato. La fase di richiesta del contributo non deve andare oltre il 7 marzo 2016. La rendicontazione di spesa dovrà essere presentata all’Ente Provinciale del Turismo indicato nella nota di autorizzazione entro e non oltre 90 giorni dall’effettuazione del viaggio. L’istituto che non rispetterà il termine dei 90 giorni sarà considerato rinunciatario. Per le scuole della Campania il viaggio d’istruzione, a pena di inammissibilità, dovrà essere effettuato in una o più province diverse da quella di residenza.

Scarica il bando