Sda Bocconi, via al Best Performance Award edizione 2021/2022. Cresce la partecipazione delle Pmi campane

94

Sda Bocconi School of Management, la Business School dell’Università Bocconi, ha inaugurato la quinta edizione del Best Performance Award (Bpa), l’iniziativa Made in Italy pensata per premiare le piccole, medie e grandi imprese italiane che creano valore economico, tecnologico, umano, sociale e ambientale, operando in modo complessivamente sostenibile. Anche quest’anno, Jp Morgan Private Bank, PwC Italia, Eqt, Bureau van Dijk e Havas Pr si confermano partner del Bpa.
All’interno di questa iniziativa, la Campania è riuscita a mettersi in gioco e nella scorsa edizione ha dimostrato una partecipazione crescente rispetto agli anni precedenti. Nel 2020, infatti, il campione totale delle aziende partecipanti comprendeva un 4.5% di imprese provenienti da questo territorio. La presenza di fiorenti distretti produttivi e di aziende eccellenti che animano questa regione rende, quindi, auspicabile un maggiore tasso di adesione al progetto per l’edizione di quest’anno, con l’obiettivo di confermare la Campania come una delle regioni Best Performance del nostro Paese.
Il Best Performance Award si articola su tre livelli principali: il primo riguarda la ricerca, condotta da un team dedicato di Sda Bocconi, il secondo è relativo al rilascio di contenuti ad alto valore aggiunto, tra cui tre podcast, una delle novità di questa edizione, che verranno pubblicati su tutte le più importanti piattaforme spreaker, spotify, audible e sul sito www.sdabocconi.it/bpa a partire da oggi. Infine, una serie di workshop, tenuti da docenti e professionisti del settore, è prevista per l’autunno insieme ad un evento conclusivo di premiazione, che si terrà a inizio 2022.
Cinque i premi assegnati: oltre al premio globale, tre premi verranno assegnati in base alla categoria dimensionale unitamente a un premio speciale da assegnare all’azienda che si è distinta in un “hot topic” deciso annualmente dai partner in base alle principali tendenze dell’anno.
Sono invece quattro gli step di valutazione di un’impresa. A una prima fase di valutazione economica e finanziaria segue una survey che punta a mappare oltre 100 indicatori di performance. La valutazione qualitativa avviene poi grazie ad un’intervista e un focus group. Le dinamiche sociali e ambientali, l’innovazione tecnologica e la creazione di valore aggiunto (da un punto di vista economico finanziario) sono i tre pilastri di Bpa. L’obiettivo è formare dei veri e propri ranking, una league degli eccellenti, andando così a creare un club di aziende che avranno la possibilità di beneficiare di contenuti di alto livello.
Per le aziende interessate l’iscrizione è possibile fino a fine settembre al sito www.sdabocconi.it/bpa dove si possono trovare anche tutte le informazioni e i requisiti di accesso (finanziari e dimensionali).