Seda Italy, la denuncia della Cgil: Impedito l’accesso in azienda ai rappresentanti sindacali

85
In foto Antonio D'Amato

“È un fatto inaccettabile impedire l’accesso ai segretari della Cgil nei locali aziendali ed è contro ogni norma sulla libera e democratica rappresentanza dei lavoratori”. Cosi’ Alessandra Tommasini, segretario generale Slc Cgil Campania, in riferimento a quanto accaduto ieri ad Arzano dove, nello stabilimento di Seda Italy, azienda del gruppo D’Amato che opera nel settore dell’imballaggio alimentare, è stato impedito ai rappresentanti della Cgil di entrare in sede durante lo svolgimento delle operazioni di voto per le elezioni Rsu avviate da altre organizzazioni sindacali. La ragione dell’accaduto – si legge nella nota sindacale – e’ da ravvisarsi nel contenzioso aperto tra Slc Cgil e l’azienda, circa la legittimita’ dell’apertura delle elezioni per il rinnovo dei rappresentanti sindacali per il quale e’ stato presentato un ricorso su cui si esprimera’ il Tribunale. L’intervento dei carabinieri e successivamente la denuncia presentata alle forze dell’ordine hanno testimoniato quanto accaduto.