Segregata in casa, si salva lanciando un biglietto

18

Milano, 3 nov. (AdnKronos) – Segregata in casa per due giorni e poi liberata solo grazie a un biglietto lanciato per disperazione. A sequestrarla, un giovane peruviano arrestato nel tardo pomeriggio di ieri dai carabinieri della stazione di Corsico a Milano, che ora dovrà rispondere di violenza sessuale, sequestro di persona e maltrattamenti in famiglia. La vittima, segregata in casa da due giorni, è riuscita a salvarsi facendo passare un biglietto in cui chiedeva aiuto da una finestra.