E’ sempre Juve-Napoli

20

di Diego Pantani

Nella settimana che porta a Juventus-Napoli, le due squadre si
avvicinano all’evento, preparando le sfide di mercoledì
rispettivamente con Bologna e Parma, ripetendo quel dualismo che c’è
stato negli scorsi anni. II Napoli, che ha avuto un calendario più
difficile rispetto alla Juve che, dopo cinque giornate si è distaccata
di tre punti, ha l’opportunità di restare sulla scia dei bianconeri.
II Napoli visto con il Toro, lascia la sensazione di potersi giocare
le proprie carte allo ‘Stadium’, forte di una buona forma fisica e del
tocco del proprio allenatore Ancelotti, tra l’altro anche ex, che
comincia a vedersi. II mister infatti non ha stravolto il gioco di
Sarri, dando però alla squadra delle impostazioni differenti, e i due
mediano davanti alla difesa, come Hamsik e Rog. La Juve, con la novità
di C.Ronaldo, che ha preso l’eredità di Higuain, è sempre una squadra
consolidata a livello internazionale, che ha giocatori forti in ogni
reparto, rimanendo così la squadra da battere. Per giunta si è
sbloccato anche C.Ronaldo che rischia di non fermarsi più, facendo
piacere la società pure a livello del marketing. Grande attesa dunque
per l’incontro, che sarà il primo vero match spartiacque della
stagione.