Sempre più opportunità per donne produttrici di cacao

13

Roma, 26 nov. (Labitalia) – Continua senza sosta l’impegno di Mondelēz International per migliorare la qualità della vita nei paesi produttori di cacao. L’azienda, leader globale nel settore dello snacking, ha infatti annunciato l’inizio di diversi progetti di micro-credito per favorire l’emancipazione delle donne che saranno portati avanti in Indonesia e Repubblica Dominicana dopo aver iniziato, nel 2014, in Ghana e Costa d’Avorio.

L’iniziativa, parte di Cocoa Life, il programma di sostenibilità della filiera del cacao portato avanti da diversi anni dall’azienda, punta ad accelerare l’empowerment femminile coinvolgendo più di 100.000 donne che vivono e lavorano in oltre 1.000 comunità nei quattro Paesi produttori. I piani d’azione Cocoa Life hanno già innescato un impatto concreto ampliando l’accesso ai ‘Village Savings’ e i ‘Loans Associations’ alle donne ivoriane e ghanesi, garantendo un contribuito notevole alla loro emancipazione, grazie a un maggiore accesso e controllo sia sulle risorse domestiche che produttive.

I progetti destinati a Indonesia e Repubblica Dominicana sono suddivisi in cinque aree principali, agricoltura, comunità, giovani, mezzi di sussistenza e ambiente e le singole iniziative di ‘empowerment’ delle donne sono personalizzabili in base alle esigenze locali e supportati da una metodologia flessibile che collega tra loro risorse, attività, risultati e impatto finale. Per tutte le attività è previsto anche un sistema di analisi e valutazione costante che consente di poter cogliere tutte le opportunità e di ottenere un impatto maggiore e più sostenibile.

“Come azienda, ci impegniamo a offrire snack che siano fatti nel modo giusto e che includano la trasformazione della nostra catena di fornitura di cacao per far crescere opportunità per agricoltori e comunità”, ha dichiarato Cathy Pieters, Cocoa Life Director. “Riteniamo che l’emancipazione delle donne – ha detto – abbia un ruolo cruciale nella creazione di comunità di cacao sostenibili. Sulla base della nostra esperienza, nelle comunità in cui le voci delle donne vengono ascoltate e trattate equamente, assistiamo a redditi crescenti, a una migliore gestione delle finanze familiari e a un aumento della frequenza scolastica. Ciò si traduce in un maggiore successo economico e in una coltivazione di cacao più sostenibile. L’empowerment delle donne, in definitiva, aumenta le opportunità per tutti”.

“L’emancipazione delle donne è una priorità assoluta per Oxfam e sostiene gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite”, ha dichiarato Sarah Zoen, Senior Advisor, Private Sector Department, Oxfam America. “Accogliamo con favore l’impegno di Cocoa Life per l’empowerment delle donne – ha aggiunto – e riconosciamo la natura dettagliata e localmente sensibile dei loro piani. Siamo molto lieti che Mondelēz International stia ampliando questo impegno partecipando all’iniziativa Siwee di Oxfam, un approccio multistakeholder per guidare il cambiamento sistemico sull’emancipazione economica delle donne attraverso le catene del valore agricolo in Ghana. Chiediamo a più imprese di riconoscere le opportunità insite nell’incrementare l’empowerment delle donne attraverso le loro catene di approvvigionamento”.

Negli ultimi anni Cocoa Life ha offerto a oltre 50.000 donne l’accesso ai fondi per finanziare l’istruzione e incoraggiare l’imprenditorialità, al fine di dar loro voce e sbloccare il loro potenziale. Oltre 59.000 membri della comunità, inoltre, sono stati sensibilizzati verso una maggiore consapevolezza per cambiare percezioni, atteggiamenti e comportamenti e porre fine, passo dopo passo, alle disuguaglianze di genere.