Sempre più richiesto il noleggio di piattaforme aeree: ecco dove si concentra la domanda

196

È in costante crescita la richiesta di noleggio di piattaforme aeree, con numeri in aumento nella maggior parte delle regioni italiane. Il trend crescente sta seguendo l’andamento positivo dei cantieri edili, anch’essi in aumento in gran parte delle regioni del nostro paese.

Il 2019 è stato un anno caratterizzato dall’aumento dei cantieri edili in Italia e le imprese attive nel settore dell’edilizia hanno fatto sempre più spesso ricorso al noleggio di piattaforme aeree. Anche nei primi mesi del 2020 la richiesta di questi macchinari professionali è rimasta elevata e si è adesso in attesa dei dati relativi all’ultimo periodo dell’anno per ricevere conferma dell’aumento delle richieste anche negli ultimi mesi.

Le piattaforme aeree si rivelano indispensabili in molte circostanze, ad esempio quando si ha il bisogno di lavorare ad altezze elevate garantendo ai professionisti la massima sicurezza. Per le società edili l’acquisto di questi macchinari comporterebbe una spesa eccessiva da sostenere, motivo per cui il noleggio diventa il metodo ottimale per avere a disposizione dei macchinari professionali ad un costo sostenibile.

Noleggio piattaforme aeree: le regioni con la richiesta più elevata

La richiesta di piattaforme aeree a noleggio è elevata in tutto il nostro paese, ma vi sono delle regioni italiane in cui i numeri sono più elevati e ciò è dovuto principalmente al numero più alto di cantieri edili in corso o prossimi ad essere avviati.

Tra le regioni più attive vi è il Veneto, che negli ultimi anni sta attraversando un periodo di forte crescita immobiliare, che vede la creazione di nuovi edifici e la ristrutturazione degli immobili già presenti.

Sono molte le provincie del Veneto in cui vi sono tante imprese edili che necessitano di macchinari professionali a noleggio e fortunatamente non manca l’opportunità di soddisfare questa richiesta.

Ad esempio, le aziende che hanno bisogno di un noleggio di piattaforme aeree a Padova, o nelle zone limitrofe, possono rivolgersi a Giffi Noleggi, società specializzata attiva in gran parte del territorio italiano che mette a disposizione dell’utente macchinari di ultima generazione.

Un’altra regione in cui la richiesta è elevata è la Lombardia, il cui settore edile è trainato principalmente dal mercato immobiliare di Milano, città in forte espansione negli ultimi anni. Tra le regioni più attive vanno segnalate poi l’Emilia Romagna, il Lazio e l’Umbria.

I principali modelli di piattaforme aeree

Le aziende che si stanno informando sui macchinari professionali da noleggiare dovrebbero conoscere i principali modelli di piattaforme aeree disponibili. Le imprese possono richiedere innanzitutto il noleggio di pantografi diesel o di pantografi elettrici, scegliendo tra i vari modelli appartenenti a queste categorie.

In alternativa è possibile chiedere il noleggio di piattaforme autocarrate, furgoni che hanno dei bracci idraulici estensibili. Il vantaggio delle piattaforme autocarrate è che si possono muovere in autonomia, a differenza di altri modelli di piattaforme aeree che non possono circolare liberamente su strada e che devono essere trasportati.

Sono molto richieste anche le piattaforme semoventi, le quali possono essere divise in due categorie: da un lato vi sono le piattaforme semoventi elettriche e dall’altro le piattaforme semoventi diesel. Tutte le piattaforme semoventi hanno un carro mobile ed un cestello, nel quale sono presenti anche dei comandi per il facile controllo della piattaforma da parte dell’operatore a bordo.

Tra i modelli principali di piattaforme aeree bisogna infine ricordare i modelli ragno. Con motore a benzina, a diesel o elettrico, questi modelli sono la scelta ideale per operare in spazi ristretti e per raggiungere anche altezze elevate. Le piattaforme ragno sono diventate diffuse grazie alla semplicità di utilizzo ed alla loro versatilità.