Senato, 9 mln per la bonifica di Isochimica

27

La Commissione Bilancio del Senato ha approvato un emendamento a prima firma Cuomo che stanzia 3 milioni di euro all’anno nel triennio 2016-2018 per bonificare l’ex area dell’Isochimica di Avellino. Si tratta di un buon inizio di cui siamo soddisfatti. Mentre la magistratura ha dato avvio al maxi processo contro 29 persone accusate, a vario titolo, di omicidio plurimo colposo, disastro doloso e disastro ambientale, la politica com’è giusto si preoccupa di avviare la bonifica di questo sito gravemente inquinato“. Luigi FamigliettiLo dicono i parlamentari del Pd Vincenzo Cuomo, che ha presentato l’emendamento al Senato e Luigi Famiglietti, deputato dem. “Com’è noto – proseguono i due parlamentari democratici – Isochimica di Avellino è una sorta di Eternit del Sud. Per molti anni, nell’azienda di Borgo Ferrovia ad Avellino, le carrozze delle Ferrovie dello Stato sono state liberate dall’amianto da lavoratori ignari del pericolo e senza precauzioni e poi la sostanza altamente nociva smaltita in modo inadeguato, causando l’inquinamento di tutta l’area. Nei prossimi 3 anni, con questi 9 milioni di euro, si potranno cominciare i lavori di una bonifica necessaria e delicata. Resta da risolvere il nodo degli ex lavoratori, per i quali è stato chiesto il prepensionamento proprio a causa dell’esposizione all’amianto. Finora sono 20 gli operai morti e 237 risultano contaminati, molti dei quali si sono costituiti con le famiglie parte civile al processo. Per tutte queste persone, che si trovano anche in situazioni di grave disagio economico, è necessario trovare una soluzione“.