Serbia, collaborazione con Enea per un nuovo sistema anti-terrorismo negli aeroporti

35

Al via il progetto Extras della Nato che punta a sviluppare un sistema capace di sventare attacchi terroristici sui mezzi pubblici. Coordinato dall’Enea insieme all’Istituto di Fisica Nucleare di Vinča (Serbia) il progetto utilizzerà la spettroscopia laser per individuare in tempo reale la presenza di esplosivi in infrastrutture come aeroporti, stazioni ferroviarie e metropolitane. “Enea è impegnata da anni in attività di sicurezza a livello internazionale, rappresentando un centro di eccellenza nel settore. Ora, la guida di questo progetto della Nato rappresenta per noi la conferma della giusta direzione dei nostri sforzi in un’area così strategica per la sicurezza dei cittadini” ha detto il Presidente dell’Enea, Federico Testa.