La Fondazione Murialdi piange Sergio Lepri. Diffonderemo l’ultima intervista raccolta ai suoi 100 anni

80
in foto Sergio Lepri

La Fondazione sul giornalismo Paolo Murialdi si unisce al cordoglio unanime per la scomparsa di Sergio Lepri, “un maestro – si legge in una nota – che ha saputo insegnare a centinaia di colleghi le regole fondamentali del buon giornalismo”. La Fondazione Murialdi ricorda che Lepri. “Affacciatosi alla professione a Firenze nei mesi della resistenza al nazifascismo e della liberazione della città e artefice delle prime iniziative locali per il ritorno alla libertà di stampa, è stato per alcuni decenni alla guida della maggiore agenzia di informazione italiana, assicurandole una indiscutibile crescita di prestigio e di autorevolezza. Con Sergio Lepri la Fondazione Murialdi “ha voluto iniziare un progetto di oral history. Al compimento dei suoi 100 anni di età è stata filmata una lunga intervista sul suo percorso professionale, dalle prime esperienze fiorentine alla direzione dell’Ansa, che la Fondazione diffonderà nei prossimi giorni. Da quella lunga intervista è stato tratto un volume, in corso di pubblicazione nella collana “Giornalisti nella storia” edito sempre dalla Fondazione”.