Servizi di simulazione avanzata, Fortissimo: via al secondo bando

37

Consentire alle Pmi europee di essere più competitive a livello globale attraverso l’utilizzo di servizi di simulazione ingegneristica e di produzione nell’ambito della piattaforma Hpc-Cloud (High Performance Cloud Computing). E’ l’obiettivo Consentire alle Pmi europee di essere più competitive a livello globale attraverso l’utilizzo di servizi di simulazione ingegneristica e di produzione nell’ambito della piattaforma Hpc-Cloud (High Performance Cloud Computing). E’ l’obiettivo del Progetto Fortissimo, finanziato dal Settimo Programma Quadro della Commissione Europea, nell’ambito del quale viene ora bandita la seconda delle due call competitive per la raccolta di progetti di esperimenti. Nuovi esperimenti applicativi Questo secondo bando, con scadenza il prossimo 18 giugno, mira ad ampliare il portafoglio di esperimenti applicativi attualmente in corso all’interno del progetto europeo concentrandosi su servizi di simulazione a beneficio delle piccole e medie imprese manifatturiere. Sarà data priorità alle proposte di esperimenti che integrano le attività già incluse all’interno dell’iniziativa. Il progetto Il Progetto Fortissimo, coordinato dalla Università di Edimburgo, coinvolge 45 soggetti partner di 14 paesi (imprese manifatturiere, fornitori di servizi It e di Hpc-Cloud, sviluppatori di applicazioni, esperti), e si propone di promuovere la creazione di nuovi servizi di simulazione avanzata basati su sistemi e tecnologie Hpc Cloud in ambiti applicativi che riguardano diversi settori dell’industria manifatturiera (tra cui l’automotive, aereospazio, energia, telecomunicazioni ). Obiettivi Il progetto è finalizzato anche a dimostrare il potenziale economico della diffusione di nuovi prodotti e servizi applicativi di simulazione basati su sistemi Hpc Cloud e si rivolge soprattutto alle Pmi che, per la loro dimensione, non possono sostenere i costi dei servizi di simulazione avanzata nell’ambito dell’ingegneria e della produzione. In tale modo, l’iniziativa estende alle piccole e medie imprese europee la possibilità di accedere alla tecnologia Hpc Cloud e di beneficiare dell’efficienza e del vantaggio competitivo connessi all’uso dei sistemi di simulazione. La piattaforma Fortissimo prevede la creazione di una piattaforma Hpc-Cloud che ospiterà un one-stop-shop per la fruizione di servizi di simulazione ingegneristica e di prodotto su base pay-per use. Verranno valutati in modo preferenziale le proposte di progetti che integrino i domini applicativi già sviluppati sinora e che, basandosi sull’infrastruttura esistente, si rivolgano alle esigenze di produzione e progettazione delle imprese. I progetti proposti dovranno includere tutti gli attori della catena del valore necessari all’offerta dei servizi e potranno prevedere il coinvolgimento di esperti, centri di calcolo e sviluppatori di applicazioni partner del consorzio. Il progetto è realizzato nell’ambito dell’iniziativa “Ict Innovation for Manufacturing Smes”, finalizzata a sostenere l’industria manifatturiera europea nell’adozione delle tecnologie di Innovation and communication technology,e fa parte del programma” Factories of the Future”. Budget e scadenze Il budget dedicato al progetto è di 5 milioni di euro con un tetto massimo di 250mila euro per esperimento. La data di chiusura del primo bando è stata lo scorso 2 gennaio. Per partecipare alla seconda call c’è tempo fino al prossimo 18 giugno.