Servizi prima infanzia
250 mila euro al Sud

31

Aumentare l’offerta di servizi socio-educativi per la prima infanzia nelle aree d’Italia maggiormente carenti di questo tipo di servizi e migliorarne l’accessibilità da parte delle famiglie, specialmente di quelle che vivono Aumentare l’offerta di servizi socio-educativi per la prima infanzia nelle aree d’Italia maggiormente carenti di questo tipo di servizi e migliorarne l’accessibilità da parte delle famiglie, specialmente di quelle che vivono situazioni di svantaggio economico e sociale. Si chiuderà il 13 aprile la quinta edizione del bando promosso da Fondazione Mission Bambini con Fondazione Con il Sud che mira a colmare il gap tra le due parti dello Stivale. Chi può partecipare Il nuovo bando ha l’obiettivo di selezionare nidi d’infanzia da sostenere in sei regioni del sud Italia: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia. Il bando è aperto alle organizzazioni no profit costituite da almeno tre anni e con esperienza nella gestione di servizi per la prima infanzia. I progetti presentati dovranno prevedere il coinvolgimento di almeno altri due enti (pubblici o privati, profit o no profit) oltre all’organizzazione capofila e dovranno essere finalizzati all’avvio di nuovi nidi d’infanzia o al loro ampliamento nelle sei regioni. Diversamente dalle precedenti, l’edizione 2015 del bando non prevede il sostegno a servizi integrativi per la prima infanzia (spazi gioco, centri per bambini e famiglie, ludoteche), sezioni primavera ed altri servizi ricreativi. Saranno privilegiati i nidi d’infanzia che prevedano di riservare almeno il 25 per cento dei posti disponibili a bambini appartenenti a famiglie in situazione di fragilità (famiglie in difficoltà economica, monoreddito, con problemi di integrazione, famiglie di immigrati o con molti figli). I servizi sostenuti dovranno, inoltre, prevedere un ruolo significativo del volontariato e dimostrare di avere una reale sostenibilità economica. Attraverso il programma “Un nido per ogni bambino” di Fondazione Mission Bambini iniziato nel 2007 si è contribuito ad avviare o potenziare ben 91 nidi o spazi gioco in tutta Italia. Contributi Il contributo totale messo a disposizione dalle due Fondazioni per l’edizione 2015 è di 250mila euro. Per ogni progetto selezionato lo stanziamento è stato alzato a un massimo di 80mila euro in due anni per l’avvio di nuovi nidi e di 40mila euro in caso di potenziamento di servizio esistente. Anche la percentuale del contributo sul costo complessivo del progetto è stata alzata al 70 per cento dal 50 per cento dell’edizione precedente. Scadenza I soggetti interessati a presentare una proposta, dovranno inviare, entro le ore 12 del prossimo 13 aprile il “Modulo di partecipazione”, debitamente compilato, in formato elettronico (sia in formato word che in formato pdf), all’indirizzo progetti.italia@aiutareibambini.it.


Risorse complessive 250mila euro Regioni interessate Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia Chi può partecipare Organizzazioni no profit costituite da almeno 3 anni e con esperienza nella gestione di servizi per la prima infanzia Scadenza Ore 12 del 13 aprile
BANDO-NIDI-2015.pdf