Servizio 118, Foresta (Saues): Serve passaggio alla dipendenza dei medici convenzionati

63

Un appello ai medici convenzionati di emergenza territoriale perché aderiscano alla campagna di sensibilizzazione lanciata dal Saues, sindacato autonomo urgenza emergenza sanitaria, per il passaggio alla dipendenza dopo 5 anni di servizio. A lanciarlo è la referente nazionale SAUES dei Medici Convenzionati Maria Rita Foresta replicando alle perplessità sollevate da qualche sigla sindacale dei medici di Medicina Generale.

“Per quanto ci riguarda – sottolinea Foresta –, è più che evidente che il passaggio alla dipendenza dei medici convenzionati di emergenza territoriale è condizione indispensabile per il miglioramento di un servizio che più degli altri sconta una forte carenza di personale con tutte le gravi conseguenze che sono sotto gli occhi di tutti. In più persuade tanti medici ad accettare questa tipologia di incarico garantendo il mantenimento del medico a bordo delle ambulanze”.

“Ad oggi – rende noto Foresta -, abbiamo già raggiunto un numero rilevante di adesioni alla nostra campagna ma occorre essere in tanti, sempre di più, per centrare l’obiettivo”. “Siamo fiduciosi sia nelle istituzioni che nella politica”, conclude la referente Saues dei medici convenzionati.