Settantenne ucraino sorpreso ad appiccare il fuoco nel Parco del Vesuvio: arrestato

45

Un 70enne incensurato di origini ucraine è stato arrestato a Terzigno dai carabinieri della locale Stazione insieme con quelli della Stazione forestali “Parco” di Ottaviano per incendio boschivo. I militari sono intervenuti in via Vecchia Campitelli, sentiero all’interno di una fitta pineta che porta al Parco Nazionale del Vesuvio. Il personale volontario della onlus “Not, Nucleo Operativo Territoriale” di Terzigno ha notato un uomo che si aggirava in zona con fare sospetto ed ha chiesto aiuto al 112. I carabinieri hanno sorpreso l’uomo mentre appiccava l’incendio con un accendino in una zona boschiva estesa per 400 metri quadrati. Il tempestivo intervento dei militari ha evitato che le fiamme si propagassero. L’incendio è stato spento dai Vigili del Fuoco mentre l’arrestato è in attesa di giudizio. Sono in corso indagini per accertare i motivi del gesto.