Settembrarte, oltre 900 visitatori a Nola nel weekend

131

“Un’occasione importante ma, soprattutto, una reale e concreta opportunità per noi nolani e per i tanti visitatori che, sabato e domenica, hanno potuto ammirare i tesori nascosti della città. Complimenti all’associazione Meridies per aver intercettato questa grande intuizione portando alla luce una parte della Nola inedita ricca di fascino e sacralità”: con queste parole l’imprenditore nolano Francesco Napolitano ha commentato il secondo appuntamento del programma di Settembrarte promosso dal gruppo associativo guidato da Michele Napolitano e sostenuto, tra gli atri, anche da Napolitano Case. In mostra, per la prima volta, i sottotetti della Cattedrale. Ma non solo.
Gli oltre 900 visitatori hanno potuto ammirare anche il mosaico dell’aquila proveniente dal Museo archeologico di Capua – e ritornato in via eccezionale a Nola – ritrovato circa un secolo fa durante i lavori di restauro del Duomo dopo l’incendio del 1861. L’opera sarà esposta nella chiesa dei Santi Apostoli fino al 7 ottobre.

“Una grande operazione, frutto di un proficuo impegno ma soprattutto di una infinita passione per l’arte che ben si coniuga con il nostro modo di fare impresa – continua Francesco Napolitano – Ben vengano queste iniziative che creano movimento culturale in città richiamando la curiosità anche dei giovani. Onorati di aver preso parte a questo progetto”.