Settore Economico Professionale, dalla Regione una piattaforma per selezionare gli esperti

112

Una piattaforma web per presentare on line le “Istanze di candidatura” per accedere all’Elenco Regionale degli Esperti di Settore Economico Professionale (S.E.P.). Lo stabilisce il Decreto Dirigenziale n. 519, pubblicato sull’ultimo Burc, che definisce la nuova modalità di presentazione delle candidature di coloro che ambiscono a far parte delle commissioni di esami per le qualifiche professionali, rispondendo alla Manifestazione d’Interesse pubblicata dall’amministrazione regionale il 16 ottobre 2017. Da oggi, infatti, con l’emanazione del provvedimento, non saranno più prese in considerazione le istanze presentate a mezzo Pec, ma esclusivamente quelle pervenute sull’apposita “Piattaforma Web”, accessibile al link: http://capire.regione.campania.it/candidature_sep.
“In questo modo – commenta l’assessore alla Formazione e alle Pari Opportunità, Chiara Marciani – diamo la possibilità anche a chi non ha dimestichezza con la posta certificata di poter presentare domanda per accedere all’Elenco. La piattaforma, infatti, rappresenta un mezzo semplice e intuitivo per completare rapidamente il processo di candidatura”.
La figura dell’esperto, in particolare, serve a garantire ulteriormente la qualità della commissione esaminatrice che dovrà assegnare qualifiche professionali valide e riconosciute in tutta Europa, oltre che valorizzare le competenze professionali presenti su territorio regionale. L’elenco regionale degli esperti S.E.P. risulta “aperto” e sarà aggiornato con cadenza quindicinale. Possono proporre la loro candidatura, in una o più province, coloro che hanno maturato almeno cinque anni di esperienza lavorativa in un determinato settore di riferimento negli ultimi dieci anni e che hanno svolto, o supervisionato, o valutato, attività professionale coerente con la qualificazione per cui si propone la candidatura.
È richiesto, inoltre, un livello di professionalità almeno pari alle competenze da valutare. Con Decreto n. 519, inoltre, è stato pubblicato anche il primo Elenco delle istanze di candidatura risultate “idonee” (Allegato A) e presentate fino alla data del 15 marzo scorso. Esso contiene oltre 500 nominativi di candidati per le numerose qualifiche previste.