Shoah: Castaldo, ‘errore pensare che sia passato’

20

Roma, 27 gen. (Adnkronos) – “Tra il 1933 e il 1945 ci sono state tra i 15 e i 17 milioni di vittime dell’Olocausto. Persone, uomini, donne e soprattutto tantissimi bambini: esseri umani che non avevano altre colpe se non quella di essere nati nel periodo storico più buio dell’umanità. Oggi, non bisogna commettere l’errore di pensare che sia tutto passato perché nel Mondo esistono ancora campi di concentramento per i prigionieri politici: in Corea del Nord per esempio, o in Cina. Per questo, Memoria significa ricordare, studiare, conoscere e comprendere. A quel punto e solo a quel punto, potremo essere certi che quel che è accaduto 76 anni fa resterà semplicemente un terribile ricordo e non anche un pericolo”. Lo scrive, su Facebook, il vicepresidente del Parlamento europeo Fabio Massimo Castaldo (M5S).