Si ferma per aiutare, muore pompiere-eroe

4

Rieti, 5 dic. (AdnKronos) – Si chiamava Stefano Colasanti il vigile del fuoco, nell’esplosione della cisterna al chilometro 37 della via Salaria. Cinquant’anni, in servizio presso il comando di Rieti, Colasanti lascia moglie e figlia. E’ la prima delle due vittime a esser stata identificata. L’altro corpo sarebbe di un dipendente del distributore in fiamme.

Ultimamente Colasanti era in servizio giornaliero. Proprio oggi avrebbe dovuto portare una botte Atego per la revisione a Monterotondo: durante il tragitto si è imbattuto nella cisterna che bruciava e si è messo a disposizione della squadra di Poggio Mirteto.