I dieci anni di Nino Lettieri ad Alta Roma Moda: tableaux vivants nel palazzo del marchese Ferrajoli

239
In foto Nino Lettieri tra le modelle

di Maridì Vicedomini

Glamour e mondanità per il 10TH Birthday Party del maestro Nino Lettieri, noto couturier di origine campana che ha celebrato i suoi i primi dieci anni in Altaromamoda. Il fashion event si è svolto domenica 26 gennaio nello splendido Palazzo del Marchese Ferrajoli in piazza Colonna, Roma con la partecipazione di un selezionatissimo parterre, esponenti del mondo dello spettacolo, del professionismo e dell’impresa italiano. Tableaux vivants di sinuose mannequin con acconciature di capelli di foggia contemporanea appena delineate da un tocco di classicismo, opera del noto hair stylist delle dive Sergio Valente che ha siglato 60 anni di attività ed il volto etereo leggermente ritoccato dal make-up artist Raffaele Squillace, hanno mostrato una capsule di dieci abiti di Haute Couture accostati a monili di alta gioielleria “De Parme Design” disegnata dalla Principessa d’Olanda Margherita di Borbone Parma, realizzati in oro con diamanti, rubini, zaffiri e smeraldi. In scena, gli stupendi abiti della Maison Lettieri dai volumi ampi e sontuosi, realizzati con tessuti esclusivi e pregiati spesso arricchiti da ricami e da disegni geometrici. Molto romantici gli abiti di pizzo bianco e nero stile “Rossella O ‘Hara”. A ravvivare l’atmosfera le avvolgenti note musicali delle violiniste, Angelika e Martina. Visti, tra le centinaia di ospiti: Gabriella Carlucci, Elena Russo, Jane Alexander, Irene Ferri, Josephine Alessio, Fanny Cadeo, Beppe Convertini, Metis Di Meo, Mariella Milani, Cinzia Malvini, Nadia Bengala, Alessia Fabiani, Roberta Beta, Eduardo Tasca, Miriam Fecchi, Maria Cristina Santoro, Maria Consiglio Visco di Marigliano, il principe Guglielmo Giovanelli Marconi, il prefetto Fulvio Rocco, Teresa Figurelli, Irene Bozzi, Bianca Caringi Lucibelli, Maria Graziella Lulli, Nadia Petrosino.
Gli altri protagonisti: per le calzature Albano per Nino Lettieri, per le borse Francesco Raia per Nino Lettieri, per le musiche La Semicroma, per il prosecco la Tenuta Schiavon. Per la grafica, la regia ed il coordinamento tecnico: DAYAN NAZARI, MASSIMILIANO COSTABILE. Dulcis in fundo: in serata il maestro Nino Lettieri ha ricevuto a Palazzo Brancaccio da Cinzia Malvini e Nino Graziano, patron del World of Fashion, un importante riconoscimento per suoi primi 10 anni ad ALTAROMAMODA.