Si toglie la vita dopo anni di violenze dal marito

5

Rimini, 24 nov. (AdnKronos) – – La moglie e la figlia lo avevano denunciato per maltrattamenti e violenze poi, dopo che la donna si è tolta la vita, lui ha minacciato di morte la ragazza. E’ accaduto in Valconca, nel Riminese, dove un uomo di 57 anni mercoledì è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. L’uomo era già stato allontanato dall’abitazione dove viveva con moglie e figlia dopo che la donna, 40enne, lo aveva denunciato, raccontando, prima all’associazione ‘Rompi il silenzio’ poi agli inquirenti, di aver subito per anni violenze e soprusi.

Ieri mattina il 57enne è comparso davanti al gip del Tribunale di Rimini per l’udienza di convalida, negando le violenze nei confronti della moglie e giustificando le parole dette alla figlia come dettate dalla rabbia. L’uomo ha chiesto di poter lasciare il carcere per una detenzione domiciliare. Il giudice non ha ancora sciolto la riserva.