Sicilia: nanotecnologie, svolta 5.0 per proteggere treni e aerei (2)

32

(Adnkronos) – “Inoltre, se applicata all’interno dell’abitacolo di treni o aerei (finestrini, corpi illuminanti, cielo, sedili) la nanotecnologia fotocatalitica permette una migliore pulizia delle superfici, un abbattimento dei batteri, degradazione degli odori e una migliore qualità dell’aria. Questi trattamenti permettono anche di ridurre il rischio di contagi per via aerea grazie alla capacità di ossidare a livello molecolare un’ampia gamma di batteri e virus. I trattamenti fotocatalitici possono essere applicati sulle superfici plastiche, su quelle metalliche, sul vetro. sulla pelle e sui tessuti. Questo prodotto nanotecnologico svolge infine, la doppia funzione lubrificare parti meccaniche in movimento proteggendole nel contempo dalla corrosione dovuta ad acqua, salsedine, umidità, condensa, acidi e accumulo di sporcizia”.