Sicurezza, Alfano: a Napoli dobbiamo far tacere queste pistole

38
Dobbiamo far tacere queste pistole“. Queste le parole del ministro dell’Interno, Angelino Alfano, pronunciate a Napoli a conclusione del Comitato provinciale dell’ordine e della sicurezza svoltosi in Prefettura. “Basta sangue sulle strade di Napoli“, ha aggiunto il responsabile del Viminale. “Lo scorso anno c’è stato un numero inferiore di omicidi in tutta Italia, ma a Napoli c’è una controtendenza insopportabile“, ha proseguito Alfano riferendosi all’aumento dei delitti in città. “C’è un incremento insopportabile di omicidi, qui si deve smettere di sparare – ha rimarcato – la città è insanguinata“, nonostante Napoli stia “svoltando e andando nella direzione giusta. Napoli sta vivendo il suo riscatto“. 

A Napoli “la squadra Stato c’è e funziona benissimo, c’è uno spogliatoio unito” ha continuato il ministro dell’Interno, “Non credo che la squadra Stato vinca se non è unita, ma il lavoro fatto in tutto il distretto giudiziario è straordinario“, ha evidenziato il ministro che ha colto l’occasione per fare anche una sorta di consultivo su quanto ottenuto negli ultimi mesi nell’intera provincia. Alfano ha parlato di calo “dell’indice di delittuosità, con una diminuzione di furti e di rapine“, anche se resta “insopportabile” l’aumento di omicidi.
 
photo 13919 photo 13920