Sicurezza nei cantieri e buone pratiche: contest Inail per imprese ed enti pubblici

58

C’è tempo fino al 22 novembre per partecipare alla prima edizione del concorso nazionale Inail “Archivio delle buone pratiche per la salute e sicurezza sul lavoro nei cantieri temporanei o mobili”. L’obiettivo è quello di migliorare la sicurezza nei cantieri edili, riducendo infortuni e malattie professionali attraverso la diffusione di esempi virtuosi. Scopo non secondario del bando è quello di valorizzare le tante competenze, le esperienze e le professionalità del settore edile

La costruzione dell’“archivio” è una delle azioni previste dal Piano Nazionale Prevenzione in Edilizia 2014-2018 (prorogato fino al 2019), realizzato congiuntamente tra Inail e il Coordinamento tecnico interregionale

La ricerca è volta alla raccolta di buone pratiche di tipo tecnico-organizzativo-procedurale che presentino le caratteristiche della concreta e realistica attuazione. Gli elaborati che saranno valutati positivamente dal Comitato tecnico scientifico e dalla Giuria, saranno pubblicati sui siti degli enti organizzatori, e concorreranno alla creazione di un archivio accessibile e consultabile.

Alle buone pratiche valutate come migliori saranno assegnati dei premi e le stesse potranno essere trasmesse alla Commissione consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro, al fine di essere sottoposte alla procedura per la validazione come Buone Prassi.

Possono partecipare al contest tutte le imprese che operano direttamente o indirettamente nei cantieri temporanei o mobili, i coordinatori per la sicurezza nei cantieri e gli Enti pubblici.