Sidoli (Philip Morris Italia), con industria 4.0 via gap tra colletti bianchi e blu

12

Milano, 3 lug. (Adnkronos) – “Siamo in un’era nella quale l’Industria 4.0 rende possibile sconfiggere il gap di genere ed eliminare la tradizionale distinzione tra blue collars e white collars”. A dirlo Eugenio Sidoli, presidente e ad di Philip Morris Italia, in occasione del Forum dell’economia digitale in corso a Milano. “Il cuore di Industry 4.0 è l’aggiornamento delle competenze – sottolinea – che nel manifatturiero sta creando maker digitali in grado di gestire, controllare e guidare macchine sempre più automatizzate e connesse. E una rivoluzione che stiamo vivendo in prima persona come azienda impegnata a costruire un futuro senza fumo, fatto di prodotti alternativi alle sigarette, potenzialmente meno dannosi, che scaldano il tabacco e non lo bruciano”. 

“Anche per un’industria della old economy come la nostra, la rivoluzione digitale e l’innovazione che trascina sono fondamentali, sia per lo sviluppo di nuovi prodotti che dei processi industriali. La trasformazione digitale è al servizio della qualità della vita dell’uomo: la macchina gioca un ruolo fondamentale, ma ancora di più lo gioca la competenza” conclude Sidoli.