Sigep, Solania e l’oro rosso della Campania

56

Il pomodoro, Oro rosso della nostra terra, è senz’altro la specie orticola più coltivata al mondo.
Questo frutto viene irrimediabilmente associato alla tradizione culinaria italiana, basti pensare al solo dato, stando ai dati Anicav che oltre il 50% delle produzioni è destinato all’esportazione sia verso l’Europa (Germania, Francia, Regno Unito) che verso gli altri Paesi (USA, Giappone, Australia).
Il pomodoro si attesta dunque quale ingrediente principe della sua cucina e onnipresente in mille e più ricette, senza contare un gran numeri di varietà tra cui spicca senz’altro il Pomodoro San Marzano.
Il San Marzano può essere considerato un prodotto d’eccellenza cardine della tradizione eno-gastronomica della regione Campania e di indiscussa qualità. Questa particolare varietà di pomodoro presenta delle peculiarità organolettiche dovute al suolo vulcanico della zona dell’Agro-sarnese Nocerino, zona che vanta una biodiversità unica.
Tra le aziende produttrici del San Marzano D.O.P spicca sul territorio l’azienda Solania che nasce nel 1993, diventando tra le più importanti realtà imprenditoriali in Campania e distinguendosi per la produzione del pomodoro S. Marzano D.O.P pelato. L’azienda, capitanata da Giuseppe Napoletano, ha ampliato la sua gamma di prodotti mantenendo standard di alta qualità, grazie alla grande esperienza nel campo della coltivazione e della commercializzazione del pomodoro. Il risultato è un prodotto dal sapore genuino, frutto di un’accurata selezione delle materie prime e di un processo di trasformazione che poco si allontana dai metodi artigianali della tradizione.
“L’Azienda da qualche anno porta avanti il progetto “Il Mio S. Marzano” -dichiara Giuseppe Napoletano- Il Progetto il è nato sotto l’egida della Coldiretti Campania e del Consorzio San Marzano D.O.P. ha previsto che i pizzaioli e i ristoratori potessero scegliere il lotto di produzione e personalizzare l’etichetta della confezione di latta con il logo del locale, la loro immagine o altro segno identificativo.”
“Abbiamo- continua Napoletano- costituito una rete d’impresa chiamata Solanacea 2.0 che comprende: la cooperativa di agricoltori, i cui soci hanno ricevuto un QR code che attesta la salubrità dei loro terreni, la società di trasformazione e la società dedicata alla commercializzazione”.
Il San. Marzano D.O.P., prodotto principe dell’Azienda, viene coltivato nell’area geografica che comprende 41 comuni, tra cui l’Agro Sarnese-Nocerino, l’Acerrano-Nolano, l’area Pompeiana-Stabiese e parte del Montorese; Solo in questa zona si creano le condizioni ottimali per la coltivazione della sua caratteristica pianta. Il clima mediterraneo e i terreni resi particolarmente fertili da residui vulcanici favoriscono la perfetta maturazione di questo prodotto conferendogli un sapore unico.
Tra i prodotti presentati anche il pomodoro giallo pelato, dal sapore delicato e particolare.