Simest, acquisito il 45% della newco del Gruppo Marnavi

100

Simest ha acquisito il 45% del capitale della societa’ di nuova costituzione di diritto italiano promossa dal Gruppo Marnavi di Napoli, compagnia di navigazione che dal 1910 opera nel mercato del trasporto merci. L’ingresso e’ avvenuto tramite un aumento di capitale, per un impegno di 4,5 milioni, tale da mobilitare risorse complessive per 28 milioni. Le nuove risorse saranno finalizzate a dare avvio a un piano di investimenti che nel prossimo biennio portera’ al potenziamento e al rinnovo della flotta della Marnavi soprattutto nel settore di punta, quello del trasporto petrolchimico, che rappresenta il 60% del fatturato del Gruppo. In particolare, e’ prevista la realizzazione di “parcel chemical vessels”, navi di nuova generazione in grado di contenere le emissioni di gas serra e i consumi di combustibile in mare, e quindi di accedere a porti ed aree tutelate. Questo consentira’ a Marnavi di acquisire un posizionamento maggiormente competitivo sul mercato internazionale, in particolare nel Mediterraneo e nel Nord Europa, sviluppando ulteriormente le gia’ operative partnership tecnico-commerciali con alcune delle piu’ importanti majors petrolifere internazionali. Il Gruppo Marnavi e’ cliente anche di Sace, che ne ha supportato lo sviluppo sui mercati turco e kazako. Conta 40 navi ed e’ costituito da oltre 20 societa’ operanti – oltre che nel settore del trasporto petrolchimico – in quello dei prodotti alimentari, nell’offshore e rimorchiatori e nel settore dell’antiinquinamento.