Sindacati, a Pomigliano primarie Fismic: interviene Di Maulo

73


“Abbiamo avuto il coraggio di parlare e ascoltare i lavoratori, salvando non solo migliaia di posti di lavoro, ma anche il settore automotive ed un po’ il Paese”. Lo ha detto il segretario generale di Fismic-confsal, Roberto Di Maulo, aprendo le primarie del sindacato a Pomigliano d’Arco, dove si voterà da oggi al 28 ottobre. In Campania sono 6418 gli iscritti chiamati al voto, e domani le urne saranno aperte anche nello stabilimento Fca durante un’ora di assemblea convocata dal sindacato. Venerdì urne aperte anche nello stabilimento Alenia- Leonardo. “Il sindacato tutto é in crisi perché ha poco coraggio – ha aggiunto Di Maulo – e tende a buttarla in politica cercando di nascondere le cose. Ma le cose sono diverse dalla propaganda. se hai coraggio la gente lo capisce, e ti premia”. Di Maulo ha ricordato che ieri é stato nello stabilimento Fca di Melfi, dove hanno votato il 90% degli aventi diritto, e che domani sarà a Cassino, per raggiungere Torino venerdì. “Abbiamo aperto le primarie anche ai non iscritti – ha spiegato – e speriamo che qualcuno raccolga il nostro invito al voto democratico nel sindacato, con cui ci proponiamo come modello per tutti”. Il segretario generale é stato raggiunto nella sede della Fismic dal sindaco di Pomigliano, Lello Russo, il quale ha sottolineato che é dovere del primo cittadino “essere presente in ogni luogo dove si esercita il diritto alla democrazia”.