Sisma Messico, 61 morti. Tre giorni di lutto nazionale

31

Città del Messico, 9 set. (AdnKronos) – Il presidente messicano Enrique Pena Nieto ha dichiarato tre giorni di lutto nazionale dopo il terremoto che ieri ha colpito la zona sud del Paese provocando almeno 61 morti. Del totale delle persone decedute, 45 hanno perso la vita a Oaxaca (delle quali 36 nella città di Juchitan), 12 nel Chiapas e 4 a Tabasco. E’ prevedibile che si presenti una replica con un’intensità solo un grado minore” la precedente (pari ad una magnitudo 8,2 Richter), ha poi avvertito Pena Nieto

Nel frattempo il governo ha pubblicato un elenco di prodotti alimentari e merci che le persone possono portare ai centri di emergenza della Croce Rossa per aiutare coloro che sono stati colpiti dal sisma. “Il comitato nazionale di emergenza è in sessione permanente per coordinare la risposta al terremoto, ha detto su Twitter il capo della protezione civile del Messico Luis Felipe.