Sita acquisisce il 100% dell’italiana Software design

87

Sita, fornitore IT leader a livello globale nelle tecnologie per il trasporto aereo, investe sull’Italia e acquisisce il 100% di Software Design, società italiana specializzata nell’integrazione di software e soluzioni per il settore aeroportuale e principale fornitore di servizi IT dell’Aeroporto di Napoli. Lo ha annunciato il presidente di Sita Europa, Sergio Colella a Lisbona, nel corso dell’annuale summit dell’azienda. Grazie a questa acquisizione, SITA rafforza la propria capacità di supportare gli aeroporti in Italia e in Europa a gestire e integrare senza intoppi la tecnologia fra numerosi sistemi e fornitori. Software Design porta in SITA un team consolidato di esperti con una profonda conoscenza del settore aeroportuale, oltre a competenze in project management e system integration. Con più del 50% dei ricavi che oggi derivano da soluzioni basate su applicazioni, Sita registra un aumento della richiesta delle sue capacità di integrazione specifiche per il settore aeroportuale. Attraverso Software Design, Sita guiderà l’evoluzione della gestione giornaliera di tutte le infrastrutture IT e le applicazioni nell’Aeroporto di Napoli. Questo permetterà allo scalo di sfruttare l’esperienza di SITA nella gestione delle operazioni relative a passeggeri e bagagli, dei controlli di frontiera, delle operazioni aeroportuali per una significativa modernizzazione dell’infrastruttura tecnologica e digitale dell’aeroporto. Essendo uno fra gli scali italiani a maggiore crescita, l’Aeroporto di Napoli ha previsto di incrementare gli investimenti in tecnologia per andare incontro alle necessità che derivano da questo aumento di traffico, e SITA sarà alla guida di questa implementazione. Oggi Sita controlla il 100% di Software Design, avendo acquisito le quote detenute da dipendenti e management della società e le quote detenute da 2i Aeroporti S.p.A., una joint venture fra F2i, il più grande fondo infrastrutturale operante in Italia, e Ardian, società d’investimento privata leader mondiale. Insieme, F2i e Ardian controllano uno dei più grandi network aeroportuali in Italia, che include gli scali di Napoli, Milano, Torino, Alghero, Bologna e Trieste, per oltre 58 milioni di passeggeri e 650.000 tonnellate di merci complessive ogni anno.
“Gli aeroporti implementano sempre più programmi di trasformazione digitale, per stare al passo con le aspettative dei passeggeri, in rapida evoluzione e con le proprie esigenze di eccellenza operativa – ha spiegato Colella – con questa acquisizione, Sita completa la propria competenza nelle tecnologie per l’industria del trasporto aereo con quelle di Software Design, uno dei player leader nel settore IT che opera nell’ambito aeroportuale italiano. Questo consentirà a SITA, attraverso Software Design, di spingere sempre più avanti la trasformazione in corso, a beneficio dell’industria dell’aviazione italiana”. Nel dare il benvenuto in SITA al team di 70 esperti di Software Design, Colella ha confermato che la società continuerà a operare dall’Aeroporto di Napoli; Sita sarà alla guida di un programma di investimento e trasformazione che avrà l’obiettivo di rafforzare la capacità del team, per accrescerne la presenza negli aeroporti in Europa.
“Siamo lieti dell’investimento di Sita in Software Design a testimonianza dell’eccellente lavoro svolto dal management team – ha dichiarato Renato Ravanelli, CEO di F2i – siamo sicuri che, grazie al nuovo azionista, leader mondiale nelle soluzioni IT per l’industria del trasporto aereo, Software Design raggiungerà un nuovo livello di sviluppo e competenze. L’Aeroporto di Napoli, così come gli altri aeroporti serviti da Software Design, in Italia ed in Europa, sarà in grado di fornire ai passeggeri un’esperienza di viaggio agevole, continuando a investire nella modernizzazione dell’infrastruttura digitale dello scalo”. Mathias Burghardt, membro del Comitato Esecutivo e a capo di Ardian Infrastructure, dal canto suo ha aggiunto: “La vision di Ardian Infrastructure è creare valore e sostenibilità a lungo termine combinando servizi digitali e infrastrutture fisiche. Insieme a SITA, continueremo il nostro percorso di innovazione, con particolare focus sugli impatti ambientali e causati dall’emissione di anidride carbonica”. Massimiliano Gentile, MD di Software Design, ha dichiarato: “Non vediamo l’ora di unirci al team di SITA. Questa acquisizione è un passo importante per rafforzare le nostre capacità di innovazione e aprirci a nuovi mercati. SITA sarà determinante nel guidarci nel prossimo capitolo della nostra crescita”. Roberto Barbieri, Ceo di Gesac, società concessionaria e gestore dell’aeroporto di Napoli, ha dichiarato: “Nel 2018 l’aeroporto di Napoli ha registrato un aumento di passeggeri del 16% e oggi serve più di 10 milioni di viaggiatori. Questa crescita richiede un nuovo approccio e investimenti nei sistemi digitali dell’aeroporto, perché possiamo disporre di un’infrastruttura robusta che assicuri un’esperienza di viaggio positiva ai sempre più numerosi passeggeri che avremo in futuro. Con la vendita di Software Design potremo sfruttare la competenza e l’esperienza globale di Sita”.