Sliding Life, premiata a Napoli la start-up che gestisce separazioni e divorzi online

206
In foto la premiazione di Sliding Life a NaStartUp (immagine di Giusva Cennamo)

Sliding Life vince la sfida tra startup innovative. La prima piattaforma europea nata per la gestione di separazioni e divorzi vince il primo premio della Finance Startup Cup Competition organizzata a Napoli da NAStartUp, grazie ai voti di una vasta Giuria composta da dottori commercialisti. Il progetto nato da un’idea dell’avvocato Massimiliano Arena, Ceo e founder di Sliding Life, apre le porte del settore delle separazioni e dei divorzi alla categoria professionale dei dottori commercialisti.  Oltre alla vittoria, a Napoli Sliding Life ha conquistato l’interesse di numerosi professionisti, interessati a prendere parte al progetto, e di diversi investitori. Sliding Life è una piattaforma internet che consente di mettere in comunicazione, in tempo reale, chi sta affrontando una separazione o un divorzio con i migliori professionisti del settore: avvocati, psicologi, mediatori familiari, pedagogisti e consulenti fiscali. “L’idea di Sliding Life nasce sostanzialmente dalla consapevolezza che il mondo delle libere professioni sta cambiando, diventerà sempre più in real time, on demand e i liberi professionisti saranno geolocalizzati, un po’ come avviene per ‘Uber’ e saranno soggetti a valutazione e al feed-back di una community”, spiega  il suo fondatore, l’avvocato Massimiliano Arena. Sliding Life ha tre canali di funzionamento: l’ utente cerca nella community persone che sono quanto più affini alla sua situazione per numero di figli, tipologia di separazione o di divorzio, se la casa è stata assegnata a lui o all’altro coniuge, età e situazione giudiziaria. Seleziona nella rete persone che hanno più o meno lo stesso problema e chiede consigli.  Il secondo canale di funzionamento, sempre in modalità chat, in maniera riservata,  riguarda il rapporto con il libero professionista, selezionato per tipologia, avvocato, mediatore familiare, psicologo, consulente pedagogista; possono essere cercati o per vicinanza geografica o a seconda del rating che la community affida al libero professionista. Una volta individuato il libero professionista, l’utente  inizia una conversazione via chat, il libero professionista risponde con i suoi tempi e l’ utente può dare un voto  sulla base della rapidità della risposta, della professionalità della risposta,  empatia e cortesia. Il  terzo strumento è quello più innovativo, è il servizio di sos, chiamato così perché funziona come un sos vero e proprio. L’ utente in preda al panico perché alle prese con una situazione che non riesce a gestire lancia nella community un sos e chiunque può rispondere; l’utente, a questo punto,può dare anche un voto alla migliore risposta e stilare una classifica dei migliori angeli custodi della community. “L’obiettivo è quello di anticipare il futuro della libera professione che sarà sempre più on demand con un rapporto tra cliente e libero professionista anche attraverso chat video chat e la possibilità di prenotare consulti in studio attraverso un booking online. Vogliamo diventare la più grande community in Italia e subito dopo a sfidare il mercato europeo e successivamente approdare anche in Australia, Canada e Stati Uniti. Ciò sarà possibile grazie ad un grande campagna di fundraising che  abbiamo pianificato nella primavera del 2018”, spiega Arena. Il Budget impiegato fino a questo momento è di  45 mila euro raccolti su sette finanziatori che ci hanno creduto e hanno acquistato piccole quote in equity. La piattaforma è presente sul web all’indirizzo slidinglife.com. Massimiliano Arena, laureato in giurisprudenza alla LUISS, è un  avvocato specializzato nel diritto di famiglia,  soprattutto conflittualità familiare, separazione, divorzi affidamento dei figli minori. Già giudice onorario presso il Tribunale per i Minorenni di Bari e  Garante per la provincia di Foggia per i diritti dei minori e degli adolescenti, dal 2006 è direttore del sito dirittominorile.it e responsabile dello sportello Avvocati di Strada di Foggia.