Slot online: origini e vincite storiche

52
Foto di Guido Coppa (unsplash.com)

Il nome originale, Liberty Bell, probabilmente non vi dice molto, ma vi assicuriamo che si tratta di uno degli strumenti di gioco più amati e longevi della storia.

Di cosa stiamo parlando? Della slot machine, inventata a San Francisco nel 1895 da un meccanico bavarese con la passione per il gioco, Charles Fey. Il nome con cui battezzò la sua invenzione derivava dai simboli riportati sui rulli meccanici: ferri di cavallo, diamanti, spade, cuori e, appunto, le Liberty Bell simbolo dell’indipendenza degli Stati Uniti, che fruttavano al giocatore il montepremi più alto.

Ed è proprio il caso di dire fruttavano: i premi infatti nelle prime slot non erano in denaro ma in caramelle gommose alla frutta, episodio che oggi viene omaggiato proprio grazie ai simboli di caramelle riportati sulle moderne slot.

Quella di Fey non era la prima slot machine in assoluto, ma a differenza delle altre assicurava un pagamento immediato alla vincita, il meccanismo che ha poi assicurato il successo ai banditi con un braccio solo, il soprannome americano per le slot.

Dai primi rulli meccanici alle evoluzioni elettroniche fino alle slot online, non hanno mai perso il favore del pubblico, tanto da rappresentare da sole ormai il 50% in media degli incassi dei casinò nel mondo.

Proprio i casinò hanno contribuito al loro successo: la sola Las Vegas conta una slot ogni otto abitanti e la loro diffusione così capillare ha spinto costantemente a migliorarne costantemente la tecnologia. Dagli schermi che hanno sostituito le parti meccaniche, passando per le versioni con chip ed elettroniche, le slot machine hanno seguito in maniera speculare i tempi, mantenendo intatto il meccanismo di gioco.

Proprio nella dinamica semplice e diretta pare risieda il segreto della sua popolarità: un gioco per cui ci si affida esclusivamente alla fortuna, con una vincita diretta e un’interazione minima del giocatore, che non deve possedere nessuna abilità particolare.

Spesso le vincite alle slot machine sono ragguardevoli, anche se pochi possono ambire ad eguagliare il record mondiale 24 milioni di euro a un cittadino finlandese, diventato milionario grazie a una puntata da soli 25 centesimi sulla slot online Mega Fortune.

Ragguardevole anche la vincita offline di 21,7 milioni di dollari che appartiene a un ignoto fortunato giocatore della slot Mega Moolah, uno dei sistemi considerati più generosi e baciati dalla dea bendata.

Insomma, quella delle slot machine è una delle storie più longeve del mondo del gioco e anche oggi mantiene intatto il suo fascino con le slot online, che permettono modalità di gioco più estese e sofisticate, conservando intatto dopo più di un secolo, il fascino dell’originale. proprio per non perdere il contatto con la tanto amata versione fisica, in tutte le versioni digitali è stato conservato il suono dei campanelli alla vincita. Un dettaglio? non proprio, uno studio ha infatti dimostrato che proprio i campanelli produrrebbero un elevato grado di soddisfazione in chi gioca!