Slovacchia, all’italiana Maltauro due commesse per l’ammodernamento della linea ferroviaria

120

Il gruppo vicentino Icm-Impresa Costruzioni Maltauro muove all’estero e conquista due commesse per complessivi 300 milioni. La più importante in Slovacchia – sccrive Il Sole 24 Ore – dove il gruppo si è aggiudicato i lavori per rinnovare e adeguare ai moderni standard la linea ferroviaria “a velocità ordinaria” che collega Bratislava, la capitale, al confine con la Repubblica Ceca. Una tratta lunga 58 chilometri mentre la durata prevista dei lavori è di 38 mesi. Una operazione da 275 milioni in cui la quota di competenza del gruppo veneto è del 70%.
Icm è capofila di un’associazione temporanea di imprese che ha sottoscritto con eleznice Slovenskej Republiky (ZSR), la società statale delle ferrovie Slovacche il contratto. Quella della modernizzazione della tratta ferroviaria «Devínska Nová Ves – State Border SK/CZ» è solo l’ultima delle commesse che Gruppo ICM ha acquisito in Italia e all’estero che si aggiunge al solido portafoglio ordini che a fine 2019 presenta un valore totale di 2,2 miliardi di lavori da sviluppare nei prossimi anni.