Smart news più cliccate: Futuro Remoto, tuffo negli abissi

56

La consueta classifica del Denaro con le 5 Smart News più cliccate della settimana Futuro Remoto, tuffo negli abissi Il mare sarà il filo conduttore della prossima edizione di “Futuro La consueta classifica del Denaro con le 5 Smart News più cliccate della settimana Futuro Remoto, tuffo negli abissi Il mare sarà il filo conduttore della prossima edizione di “Futuro Remoto” dal 30 ottobre al 9 novembre a Città della Scienza. Appuntamento immancabile per i fan della divulgazione scientifica, la manifestazione multimediale, ideata e organizzata dalla Fondazione Idis-Città della Scienza, giunge alla 28 esima edizione intitolata “Il Mare – Il viaggio, la scoperta, la scienza”. Un percorso tra scienza e fantascienza nei misteriosi abissi marini. Fino al 10 settembre tutti gli interessati – come segnala ResearchItaly, sito del Miur dedicato alla ricerca – potranno partecipare con gli organizzatori alla costruzione del programma, inviando proposte. Diverse le tipologie di attività previste: mostre scientifiche e artistiche, incontri con personalità della cultura scientifica e umanistica, laboratori scientifici e di creatività, proiezioni cinematografiche, spettacoli di teatro, musica e danza, competizioni sportive e tanti altri eventi. Zoom su rischio frane All’Università di Salerno fino al 12 settembre si svolge la decima edizione della Scuola Internazionale di alta formazione LARAM – “Landslide Risk Assessment and Mitigation” (www.laram.unisa. it), organizzata dal Gruppo di ricerca in Ingegneria Geotecnica del dipartimento di Ingegneria civile dell’ateneo salernitano con il coordinamento di Leonardo Cascini ed il coinvolgimento dei massimi esperti internazionali in materia di analisi, valutazione e mitigazione del rischio da frana. La classe del 2014 è composta da 40 studenti di dottorato provenienti da 35 università europee ed extra-europee di 19 Paesi, selezionati dal comitato tecnico della scuola. Scatti sperimentali Dallo smartphone alla macchina fotografica, l’obiettivo è scattare una fotografia che sappia raccontare innovativamente la Campania. A lanciare la sfida è la nuova edizione di “Wiki loves monuments Italia”, concorso che chiama a raccolta i fanatici degli scatti 2.0 per valorizzare il patrimonio italiano. Per iscriversi all’iniziativa, promossa da Wikimedia con termine 30 settembre, basta andare sul sito wikilovesmonuments.it e consultare l’elenco dei luoghi da immortalare: dal Cratere degli Astroni all’Anfiteatro di Santa Maria Capua Vetere. Patto per smart city Appuntamento il 12 settembre a Castel dell’Ovo per la Napoli convention “Il Patto dei Sindaci 2.0 per una smart city”, occasione per presentare la politica locale energetica e del clima del Patto dei Sindaci e di Mayors Adapt come variabile guida dello sviluppo smart della città e del territorio. Il meeting estende il dialogo tra i firmatari, coordinatori e sostenitori del Patto su come implementare le azioni dei Piani d’Azione Energia Sostenibile per la mitigazione delle emissioni di gas serra alle misure di adattamento ai cambiamenti climatici. Scopo? Una politica del clima integrata e smart non come obbligo ma come opportunità per un territorio resiliente. Conoscenza su pedali Scienza e bicicletta, ricerca e due ruote, l’interessante e originale binomio sarà approfondito durante il Napoli Bike Festival, in programma dal 12 al 14 Settembre nel parco urbano della Mostra d’Oltremare su di una superficie di oltre sessanta ettari con epicentro intorno al Laghetto di Fasilides. Tra i protagonisti degli appuntamenti “scientifici”, il salernitano Gianluca Sada, inventore dell’innovativa bici senza raggi. Si chiama SadaBike e il suo vantaggio è garantire una bicicletta con dimensioni standard ed al contempo apportare un ridottissimo ingombro in fase di trasporto