Solidarietà, a Napoli nuovo polo per cure odontoiatriche con i fondi dell’Asta della Curia

36

Il Policlinico dell’universita’ Federico II di Napoli da domani avra’ un Centro di alta specializzazione per la cura delle patologie orali nel paziente pediatrico diversamente abile. La struttura e’ stata realizzata grazie ai fondi raccolti nella tradizionale asta di beneficenza della Curia di Napoli. Il Centro di odontoiatria pediatrica in sedazione rappresenta una realta’ unica nel Sud Italia. In Campania, almeno il 50% dei bambini al di sotto dei 12 anni e’ affetto da patologie orali e il quadro e’ ancora piu’ preoccupante per i bambini diversamente abili o con patologie sistemiche gravi e gravissime che, per ovvi motivi, presentano indici di patologie orali che sfiorano il 100%, a causa delle evidenti difficolta’ ad espletare sia manovre igienico-preventive sia percorsi diagnostico terapeutici. Per rispondere ai bisogni di questi pazienti e delle loro famiglie, il nuovo reparto, che nasce nell’ambito dell’Odontoiatria Pediatrica diretta da Aniello Ingenito, consentira’ di rispondere alle problematiche patologiche di pazienti cosi’ fragili e fortemente sofferenti e di essere piu’ vicini ai bisogni delle loro famiglie, come sottolinea in una nota Vincenzo Viggiani, direttore generale dell’azienda ospedaliera universitaria. Il Centro e’ dotato di tutti gli arredi per la degenza dei bambini e dei loro familiari e delle apparecchiature elettromedicali piu’ avanzate, permettendo di operare in sedazione sia inalatoria che farmacologica, con l’assistenza degli anestesisti, e di eseguire tutte le possibili procedure odontoiatriche, dalla prevenzione alle terapie riabilitative, attraverso le piu’ avanzate tecnologie, a completamento di quanto gia’ attualmente offerto nel reparto ambulatoriale ed in sala operatoria in anestesia generale.