Sondaggi: Caldoro primo con il 40,6%
De Luca secondo al 36,5%

5

Sondaggi positivi per il governatore della Campania Stefano Caldoro a pochi giorni dalla vittoria di Vincenzo De Luca alle primarie del centrosinistra e, quindi, alla delineazione Sondaggi positivi per il governatore della Campania Stefano Caldoro a pochi giorni dalla vittoria di Vincenzo De Luca alle primarie del centrosinistra e, quindi, alla delineazione di un quadro più chiaro delle candidature. Il primo sondaggio, effettuato da Datamedia tra il 5 e 6 marzo, è stato commissionato da Forza Italia; il secondo, svolto da Tecnè, è per Fratelli d’Italia di Napoli. Entrambi hanno preso in considerazione cinque candidati alla presidenza della Campania, l’attuale presidente Caldoro per il centrodestra, De Luca per il centrosinistra, Valeria Ciarambino per il M5S, il dissidente ed espulso dai pentastellati Angelo Ferrillo, l’attuale assessore alla Cultura della giunta del Comune di Napoli Nino Daniele (nei giorni dei sondaggi era data come molto probabile la sua candidatura in quota Sel, attualmente ritirata). Quello di Datamedia ha elaborato le risposte di un campione di 1000 interviste telefoniche (metodo Cati) su due domande. La prima sul voto per il candidato presidente, la seconda sul voto al partito. L’esito dà Caldoro in testa con il 40,6 per cento e De Luca al 36,5. Seguono Ciarambino (M5S) 14 per cento, Daniele (sinistra) 6,5 e Ferrillo (Mai più Terra dei fuochi ) col 2,4. La distribuzione del voto per partiti, vede in vantaggio la coalizione di centrodestra che, con l’Udc e Ncd, arriverebbe al 39,2 per cento. Le liste di sostegno a De Luca si fermerebbero al 37,5 per cento. Il M5S conquisterebbe il 15 per cento, Sel il 6 per cento e la lista Mai più Terra dei fuochi il 2,3 per cento.