“Sono cinese e ti tossisco in faccia”, impazza il rap di Taiyo Yamanouchi

19

Roma, 26 feb. (Adnkronos) – “Sono cinese e ti tossisco in faccia”, questo il titolo del freestyle rap lanciato dall’attore e rapper di origini asiatiche Taiyo Yamanouchi, che punta sull’ironia contro il panico da . Conosciuto dal grande pubblico per la sua partecipazione a serie televisive come ‘Ultimo’ o ‘L’ispettore Coliandro’, Yamanouchi si dice “dispiaciuto per le vittime e per i grandi disagi che stanno accadendo in tutto il mondo, ho deciso di combattere con il sorriso quello che sta accadendo in questi giorni. Se non ci fermiamo a pensare, pregiudizi e discriminazione possono causare danni enormi”.

Grazie alla sua fisionomia marcatamente asiatica (anche se nato e cresciuto in Italia, Yamanouchi veste i panni di un ipotetico untore cinese; il video racconta da un lato l’esperienza personale che vive fin da piccolo quando veniva scambiato per cinese, e dall’altro la grave situazione di questi giorni durante i quali più volte è stato discriminato anche solo per uno starnuto.

“…sta gente qua ha messo il cervello in quarantena / mo tutti professori in fatto di cromosomi / tutti col camice al banco dei testimoni / non mangerò più sushi, bel brano di pecoroni / io la corona ce l’ho in testa mica nei polmoni…”, canta Yamanouchi che nel passaggio finale del brano lega le discriminazioni subite da piccolo alla situazione di oggi: “… io da bambino ero chin chun chan / ma poi mi hai visto in tele e allora sei mio grande fan / mo c’ho la tosse socio, dattela a gambe / va dai retta a me, dattela a gambe va…”.