Sorrento, al via le Giornate della cultura giapponese. Testimonial Takeda, famoso maestro di aikido

38
In foto esibizione del maestro Yoshinobu Takeda, uno dei più noti esponenti al mondo della nobile arte dell'aikido

Trentaquattro fotografie, altrettante interpretazioni di tratti che connotano la spiritualità di Kumano, storica cittadina giapponese gemellata con Sorrento ed attraversata dal Kumano Kodo, una rete di sentieri di pellegrinaggio che conducevano ai tre sacri santuari, conosciuti sotto il nome collettivo di Kumano Sanzan. Sono le protagoniste della mostra allestita all’istituto comprensivo statale Torquato Tasso di Sorrento, dal 29 maggio al 30 giugno, dalle 9 alle 12, eccetto la domenica, in occasione dell’edizione 2019 delle Giornate di Cultura Giapponese. Nel fine settimana appena concluso, testimonial d’eccezione dell’iniziativa è stato il maestro Yoshinobu Takeda, uno dei più noti esponenti al mondo della nobile arte dell’aikido, ospite a Sorrento insieme al figlio Daygu Takeda e agli allievi Jaen Rene Leduc, Vincent Mc Laren, Sumiko Ito, Dami Sturman, Minako Kobayashi e Palmiro Tazza. La mostra e l’intera iniziativa hanno ricevuto i patrocini dell’Ambasciatore del Giappone in Italia, Keiichi Katakami, del direttore dell’Istituto Giapponese di Cultura di Roma, Masuo Nishibayashi, del presidente della Fondazione Italia Giappone, Umberto Vattani e da Edda Morlicchio, rettrice dell’Università degli Studi di Napoli L’Orientale.