Sostenibilità, Conai premia i progetti di eco-design che riducono l’impatto sull’ambiente

149

Box in polietilene espanso riutilizzabili al termine di ogni ciclo d’utilizzo, che sostituiscono il pluriball. Pack che permettono di ridurre peso e ingombro degli imballaggi secondari, consentendo anche di riempire meglio i camion per il trasporto. Film estensibili piu’ sottili che usano almeno il 60% di materia riciclata. E imballaggi e-commerce dal volume ridotto al minimo, taylor-made per ogni singolo prodotto da spedire. Sono le quattro innovazioni sostenibili che hanno vinto l’edizione 2020 del Bando Conai per l’eco-design, promosso dal Consorzio Nazionale Imballaggi per premiare le aziende che hanno rivisto i loro pack riducendone l’impatto ambientale. A contendersi il montepremi di 500.000 euro un totale di 289 casi presentati e 160 ammessi, segnalati per la loro portata innovativa. In crescita rispetto ai 145 del 2019, a riprova del fatto che le aziende italiane hanno sempre piu’ voglia di green, e che il loro sguardo di lungo periodo non rinuncia a essere sostenibile.
Cosi’ quest’anno la “palma” per l’innovazione circolare e’ stata assegnata a quattro aziende che hanno brillato nell’utilizzo di quattro leve della sostenibilita’: quella del riutilizzo, quella della facilitazione delle attivita’ di riciclo, quella dell’uso di materia riciclata e quella delle nuove applicazioni per l’e-commerce. Luceconcept Srl vince il Premio innovazione circolare riutilizzo per aver creato un nuovo imballaggio costituito da una box in polietilene espanso a bassa densita’ con cento fori per il posizionamento di cento moduli Led. Un’innovazione che ha ridotto di oltre il 50% sia le emissioni di CO2 sia il consumo di energia e ha abbattuto del 30% i consumi idrici. Duracell Italy Srl sale sul podio per la facilitazione delle attivita’ di riciclo. Ha modificato l’imballaggio primario delle pile Duracell Plus AA 6 count eliminando la valva in plastica per una soluzione 100% cartoncino. Un intervento di ecodesign che ha dimezzato le emissioni di CO2 e ridotto del 20% circa i consumi energetici.
Hipac Spa trionfa invece nella categoria dell’utilizzo di materiale riciclato grazie a un nuovo film estensibile tecnico e innovativo che usa almeno il 60% di materia prima seconda e che nonostante questo ne riduce lo spessore. Eliminata anche l’anima in cartone dei rotoli. Abbattuti di oltre 60 punti percentuali le emissioni di CO2 e il consumo di energia, con il risparmio di acqua che sfiora l’80%. E’ Geox Spa invece a ricevere il premio per le applicazioni e-commerce. L’azienda ha sviluppato un algoritmo che ottimizza la scelta degli imballaggi, permettendo di optare per quello piu’ idoneo per ogni singolo prodotto che deve essere spedito. I risparmi di CO2 emessa, di energia consumata e di acqua sono tutti vicini al 50%.