Sostenibilità, presentato lo studio Alis-RSE. Grimaldi: Green e Blue Economy pilastri del futuro

60
in foto Guido Grimaldi, presidente di Alis

Nella terza e ultima giornata della Convention Alis, Guido Grimaldi, presidente di Alis, e Marco Bogarello, head Energy Efficiency Research Group RSE, presentano il rapporto “Alis e RSE insieme per la sostenibilità”. Uno studio incentrato sul mondo del trasporto e della logistica. “Il futuro del Paese dipende dalla capacità di innovare delle aziende”, dice Grimaldi. “Green e Blue Economy sono due pilastri sui quali costruire un futuro di sviluppo, ma penso anche alla semplificazione amministrativa e a nuove forme di energia come l’idrogeno verde e l’ammoniaca”. Grimaldi e Bogarello ricordano come grazie all’azione di Alis in questi i costi di trasporto delle merci siano stati ridotti di 1,7 miliardi di euro. “Pensiamo anche all’impatto delle navi green, 7 volte più sostenibili di quelle di 20 anni fa”. Per quel che riguarda il trasporto stradale “servono incentivi per il rinnovo delle flotte, anche qui le aziende di Alis sono avanti con veicoli tutti Euro 6”. E la portualità? “L’Italia -aggiunge Grimaldi – può diventare un hub logistico mondiale ma bisogna lavorarci”. Tra le note dolenti “i sostegni al personale del settore, insufficienti, e i tentennamenti sulla istituzionalizzazione delle misure Ferrobonus e Marebonus”, concludono il presidente di Alis e il manager di RSE.