Spagna a fatica ma la qualificazione è a un passo

22
In foto Diego Costa

di Diego Pantani

La Spagna vince di misura contro l’Iran, primo a tre punti nel girone B. A Kazan il risultato, nel primo tempo, non si schioda dallo 0-0 iniziale perchè l’Iran gioca con dieci uomini nella propria metà campo e concede pochissimi spazi agli avversari. L’unico spunto degno di nota è quello di David Silva al 29’pt, il cui tiro però, termina di poco a lato. Nella ripresa la Spagna ricomincia più decisa ed al 49’pt, con un tiro di Busquets, va vicino al vantaggio, ma è bravissimo il portiere dell’Iran ad opporsi. Al 54’st il centravanti della ”Roya” D.Costa, dopo un calcio d’angolo si libera in area e, con un tiro preciso che subisce una lieve deviazione di un difensore iraniano, fa il gol che decide l’incontro. L’Iran tenta subito una reazione ma al 62’st, si vede annullare un gol per fuorigioco rilevato dal silent check, di Ezatolah, che dopo un doppio rimpallo, si trova più avanti di tutti. Al 69’st la Spagna potrebbe arrotondare l’incontro, ma dopo un tiro ravvicinato di Sergio Ramos, che viene salvato sulla linea, l’arbitro fischia un fallo in attacco poiché gli attaccanti spagnoli vengono a contatto con il portiere iraniano. L’Iran tenta in tutti i modi di raggiungere un pareggio che le consentirebbe di avere delle opportunità di passare il girone, ma, al 82’st, spreca un’occasione d’oro con Taremi, che con la testa non riesce a centrare la porta su di un cross dalla sinistra di Amiri, La squadra iberica dunque vince assieme al Portogallo, vincente anch’esso per 1-0 contro il Marocco grazie a C.Ronaldo, e si porta a 4 punti, ipotecando così l’accesso ali ottavi di finale del Mondiale.