Spagna, l’ambasciatore Guariglia alle imprese italiane: Prepariamoci alla ripartenza

52
In foto Riccardo Guariglia

L’Ambasciatore d’Italia in Spagna, Riccardo Guariglia, ha partecipato alla prima riunione del 2021 del Consiglio direttivo della Camera di Commercio e Industria italiana per la Spagna (CCIS), con sede a Madrid, svoltasi in formato virtuale. Nel corso del suo intervento, l’Ambasciatore ha evidenziato come la crisi pandemica abbia duramente colpito sia l’economia italiana che quella spagnola, con inevitabili ripercussioni sull’interscambio bilaterale tra i due Paesi, che rimane in ogni caso molto elevato. “Recenti nuove operazioni italiane in Spagna, dalle energie rinnovabili al fintech, e spagnole in Italia, dal settore infrastrutturale a quello delle telecomunicazioni, sono comunque altamente significative di una promettente tendenza che, nonostante la pandemia, va verso un ulteriore rafforzamento dei reciproci investimenti. Auspichiamo che tale positiva dinamica – ha detto Guariglia – possa ragionevolmente proseguire nei prossimi mesi, anche grazie a specifiche misure intraprese dalla Farnesina”. L’Ambasciatore ha espresso particolare apprezzamento per l’eccellente piazzamento della CCIS nel ranking annuale della performance del sistema camerale all’estero stilato dal Ministero dello Sviluppo economico per il 2019, recentemente pubblicato, e in cui la Camera di Madrid si è collocata seconda. Analoghe parole di apprezzamento sono state, con l’occasione, formulate nei confronti dell’operato della Camera di Commercio italiana di Barcellona (settimo posto). “Dobbiamo prepararci alla ripartenza ed essere pronti ad intercettare le nuove opportunità che vedremo arrivare”, ha concluso Guariglia, che ha assicurato il pieno supporto dell’Ambasciata alla CCIS.